Valentino Rossi:«Ho un conto in sospeso con Austin»

ROSSI AUSTIN
@YAMAHA

La Yamaha è all’inseguimento della vittoria n°500 nei GP, e Austin potrebbe essere il posto perfetto per Rossi e Vinales per regalare questo record alla Casa di Iwata

Indubbiamente la Yamaha sta vivendo un grande momento in MotoGP. La M1 di Rossi e Vinales è senza dubbio la moto più equilibrata del paddock, la coppia di piloti è perfettamente assortita e la classifica parla chiaro dopo le prime due tappe del mondiale. Lo spagnolo giunto dalla galassia Suzuki ha sostituito Jorge Lorenzo senza farlo rimpiangere in nessuna sessione. Sempre davanti, sempre vittorioso, non si poteva davvero chiedere di più a Vinales. Valentino Rossi ha risolto gran parte dei problemi della stagione di test, ed ha raccolto due pesantissimi podi che lo tengono perfettamente in lizza per il mondiale. Da un lato l’esuberanza e la velocità istintiva di Vinales, dall’altra l’esperienza e la classe infinita di Rossi. Yamaha non poteva desiderare di meglio, e la gara di Austin potrebbe essere il posto perfetto per raggiungere un traguardo molto importante per la Casa di Iwata, ovvero la vittoria n°500 nei GP.

Austin è un tracciato che in passato ha regalato diverse gioie a Vinales, capace di vincere qui la sua prima gara Moto2, e di raccogliere un magnifico quarto posto nella passata stagione in MotoGP. Valentino Rossi ha ancora il dente avvelenato per l’edizione 2016 del GP, quando cadde dopo aver condotto un grande warm up dimostrando di avere il passo per lottare con Marquez, il vero padrone del COTA: «Sono davvero felice di essere in Texas, Austin mi piace davvero. Le prime due gare dell’anno sono andate bene, e spero di migliorare le performance dei primi giorni di libere. Abbiamo molto lavoro da fare, ma ho grande fiducia nella moto e nel team. Austin è una pista molto difficile, ed adoro correre qui. Ho un conto in sospeso con questa pista, perchè l’anno scorso durante il warm up avevo compiuto un grosso passo in avanti, poi mortificato da un mio errore in gara. Quest’anno voglio fare una bella gara, mi piace l’atmosfera che si respira sul COTA e vengo ogni volta davvero volentieri a correre qui»

ROSSI AUSTIN
@YAMAHA

Maverick Vinales ha la naturale ambizione di continuare la propria striscia di vittorie, e dimostrare ancora una volta che nel 2017 sarà lui l’uomo da battere su ogni tracciato. Per la prima volta affronterà Marquez su un tracciato favorevole alla Honda dello spagnolo, e non c’è dubbio che sarà una lotta di altissimo livello. Lo spagnolo della Yamaha non teme questo confronto: «Sono molto contento di correre la prossima gara ad Austin, perchè qui ho vinto la mia prima gara Moto2, e sono sempre stato veloce qui. Ho anche fatto uno dei miei migliori risultati dela scorsa stagione qui, perciò credo che sia una pista adatta al mio stile di guida. Adoro i saliscendi della pista, con tante variazioni e sono eccitato di scoprire come si comporterà la mia M1 qui e come mi sentirò io in sella. Ho fiducia e so che potrò fare un altro grande week end di gara»