WSBK Misano | La risposta di Biaggi al dominio Kawasaki

Ottavo round del WSBK. A Misano Adriatico, due gare Superbike veramente interessanti, combattute e spettacolari

C’è stata anche una risposta allo strapotere Kawasaki da parte delle due grandi case italiane. Ducati a tre punte che porta Scassa ma che si scassa subito, Luca. Arriva Pirro, richiamato dalla spiaggia che fa due splendidi ottavi posti anche se è stato richiamato all’improvviso. L’Aprilia, incomprensibile la politica della casa di Noale quest’anno, ma tanto non avremo mai una spiegazione sul perché sia andata in MotoGP, ha tolto Melandri e ha messo i due piloti più scarsi della sua storia e ora ha richiamato una terza punta incredibile e pazzesca: Max Biaggi!

Max si è presentato preparatissimo, perfettamente a punto e in modo molto intelligente ha preparato questo suo ritorno dopo due anni e otto mesi. A 44 anni però lo puoi preparare puntigliosamente quanto vuoi ma non puoi bloccare il tempo in questo modo. Invece ci è riuscito: si è permesso di fare record il venerdì, di stare con i grandi, di fare due gare fantastiche. Per fortuna è stato seguito in un modo meraviglioso con un battage e una copertura mai vista da Italia1, che ci ha fatto vivere quest’avventura di Max come fosse un reality. Lui ha fatto il protagonista: sesto a cinque secondi da quelli veri.

Adesso le cose sono due. O Max è un mostro oppure il livello effettivamente con questi britannici non è il più scatenato e il più elevato degli ultimi anni. Ancora una volta infatti è doppietta Kawasaki. Sykes ha stradominato gara uno e Rea ha risposto in gara due. Per fortuna una Ducati sul podio in gara uno con Davies e un fantastico Giuliano in gara due. Però il resto è noia. Anche il pubblico in più dell’anno scorso non è stato poi così efficace. Questi britannici non entusiasmano. Sicuramente ha richiamato di più il ritorno di Max Biaggi che questa battaglia tutta Kawasaki e tutta britannica. Ci vuole davvero un po’ più di pepe e un po’ più di piloti non inglesi per ritornare ad avere un grande mondiale Superbike.