MotoGP, test Jerez, Ducati: Petrucci sugli scudi

Una due giorni a Jerez piena di soddisfazioni per Petrucci alla guida della nuova Ducati: ieri, il miglior crono e oggi un soddisfacente quinto posto

Se il buongiorno si vede dal mattino… Conclusasi da poco la due giorni di test a Jerez de la Frontera, Danilo Petrucci, nuovo portacolori del team Ducati, è riuscito a segnare, nella giornata di ieri, il miglior crono sul circuito, fermando il tempo a 1:37.968, al 44° giro e posizionandosi in quinta posizione, oggi, a + 0.164 dal primo crono di Marquez (1:37.945). Nonostante l’ottima prova di oggi, che l’ha visto rimanere in seconda posizione per la prima parte della giornata, il pilota ternano ha dato il meglio di sé nella prima giornata  quando ha preceduto perfino il suo compagno di scuderia, Andrea Dovizioso, di circa due decimi. Queste le sue parole al termine della prova: «Nonostante la prova di oggi non porti punti, finire davanti a tutti è sempre una gran bella soddisfazione. Sono test, quindi non tutti si concentrano sul tempo, ma sono contento perché siamo siamo stati davanti fin dal primo run. Mi sono sentito sempre a mio agio».

Il neo ducatista ha, poi, parlato del feeling con il connazionale Dovizioso: «Io e Andrea stiamo cercando di scremare per capire che direzione prendere con la moto definitiva e, quindi, ci stiamo dividendo il lavoro. Entrambi siamo stati veloci sul passo. Abbiamo provato delle componenti nuove per provare ad avere indicazioni di cosa potesse funzionare e cosa no. La nostra è ancora un ibrido, non è quella definitiva».