MotoGP Sepang, la Suzuki in Malesia per continuare a crescere

Suzuki-MotoGP-gara-Australia
@Suzuki Racing

In occasione della 17ª tappa del Mondiale MotoGP la Suzuki avrà la possibilità di confermare i passi avanti mostrati nelle ultime gare

Ormai la stagione MotoGP 2017 è agli sgoccioli. Mancano soltanto due gare, la prima delle quali si terrà domenica sulla pista malese di Sepang e i piloti Suzuki scenderanno in pista per dimostrare che i recenti passi avanti mostrati non sono solo figli della fortuna ma piuttosto di un duro lavoro svolto durante i mesi precedenti e culminati nelle belle gare di Motegi e Phillip Island. In entrambe le occasioni infatti, sia Andrea Iannone che Alex Rins sono stati protagonisti di ottime gare, concluse in posizioni di rilievo: l’italiano è arrivato quarto in Giappone e sesto in Australia mentre lo spagnolo quinto e ottavo. In più i due sono stati anche in grado di entrare in bagarre con i primi, un risultato impensabile fino a poche settimane fa. I progressi della GSX-RR fanno sorridere il box Suzuki, andando a migliorare il clima generale che permette anche di lavorare, continuare a sviluppare con maggior serenità rispetto a quando i risultati non arrivano.

Sulla pista di Sepang non sarà facile correre, dato che le alte temperature e la costante umidità giocano brutti scherzi a tutti. Iannone in questi giorni si sta mostrando di buon umore per la gara di Phillip Island dove è stato uno dei protagonisti e sembra anche entusiasta di scendere in pista a Sepang, come mostra un video che lo stesso pilota ha pubblicato sul suo profilo Twitter. Stessa cosa Rins che dopo un inizio di stagione caratterizzato da un brutto infortunio, oggi torna a sorridere e soprattutto continua ad adattarsi sempre di più alla MotoGP, facendo quesi progressi che solo gli infortuni di inizio stagione gli avevano impedito di fare.