Accordo FIA-Ferrari: Mercedes tende la mano alla Rossa

Charles Leclerc al volante della Ferrari ma solo come attore

Kallenius, presidente Daimler, chiude la querelle nata a seguito dell’accordo tra il Cavallino e la Federazione sulle power unit 2019.

Si sarebbe trattato del più classico gentlemen agreement quello tra Ola Kallenius e John Elkann. Il numero 1 di Daimler avrebbe infatti comunicato al suo rispettivo in Ferrari l’intenzione di rompere il cosiddetto patto anti-Ferrari formato dai sette team contrari all’accordo siglato tra la Rossa e la FIA per chiudere il contenzioso sulle presunte irregolarità della power unit 2019.