F1 Sochi, Vettel e Raikkonen regalano una doppietta in qualifica alla Ferrari

F1 Qualifiche
@IMAGEPHOTOAGENCY

Doppietta Ferrari nelle qualifiche di Sochi con Vettel che conquista la pole davanti a Raikkonen, grazie a una Rossa in forma strepitosa. Bottas davanti ad Hamilton

Sono passati quasi due anni dall’ultima pole position della Ferrari, e addirittura nove da quando la Rossa di Maranello è riuscita a piazzare entrambe le proprie vetture davanti a tutti in griglia di partenza. E oggi finalmente, al termine di una qualifica avvincente e serrata, il digiuno è terminato con le due SF70-H che hanno conquistato l’intera prima fila dello schieramento del Gran Premio di Russia, quarta prova del mondiale di Formula 1 che scatterà alle 14 di domani.

Sebastian Vettel partirà dalla pole position grazie ad un ultimo giro concluso in 1:33.194, che gli ha consentito di avere la meglio per soli 59 millesimi sul compagno di squadra Kimi Raikkonen, tornato in gran forma a Sochi dopo un inizio di stagione non ai livelli del tedesco. Per il leader del mondiale, vincitore di due gare su tre in questo primo scorcio di mondiale, si tratta della seconda partenza al palo nella sua carriera da ferrarista, che lo proietta come grande favorito nella gara di domani.

Sul circuito realizzato tra le strutture che hanno ospitato le olimpiadi invernali del 2014 la Ferrari ha dimostrato grande forza fin dalle prove libere di ieri, che hanno visto Vettel e Raikkonen avere la meglio sui rivali della Mercedes sia sul giro singolo che sul passo gara. Il team di Stoccarda, autentico dominatore nelle prime tre edizioni del GP di Sochi, ha infatti incontrato parecchie difficoltà di messa a punto della monoposto, soprattutto con Lewis Hamilton che non è mai riuscito a mettere insieme un giro veloce pulito, e che scatterà domani da una deludente quarta posizione, alle spalle anche del compagno di squadra Bottas apparso più a suo agio durante tutto il weekend e unico ad avvicinare i tempi delle due Ferrari.

Distacchi ancora una volta abissali per gli altri team, con la Red Bull addirittura oltre il secondo e mezzo di ritardo da Mercedes e Ferrari, insidiata anche dalla Williams di Felipe Massa che con un’ottima prestazione è riuscito ad inserirsi in sesta posizione tra Ricciardo e Verstappen. Ottavo in griglia Nico Hulkenberg con la sua Renault, davanti alle due Force India di Perez e Ocon che chiudono la classifica dei primi dieci.

Primo escluso dalla Q3 è il giovane rookie Lance Stroll, ancora ben lontano dai tempi del suo compagno di squadra in questo difficile avvio di carriera. Il canadese precede la Toro Rosso di Daniil Kvyat e il danese Kevin Magnussen, tredicesimo con la sua Haas. Partirà quattordicesimo invece Carlos Sainz, penalizzato di tre posizioni in griglia dopo l’incidente con Stroll all’uscita dai box in Bahrain.

Quindicesimo Fernando Alonso con la sua McLaren, con lo storico team inglese che continua la sua crisi per le scarse prestazioni del motore Honda, e con lo spagnolo che comincia a guardarsi intorno per un nuovo sedile in vista della prossima stagione. Prestazione deludente per Palmer, sedicesimo davanti alle Sauber di Wehrlein ed Ericcson, con il tedesco ancora davanti al compagno di squadra. Chiudono la griglia di partenza un Grosjean in grande difficoltà e un Vandoorne che alla quarta gara stagionale subisce già una penalità per la sostituzione dell’ennesimo motore sulla sua vettura, a conferma di una crisi in casa Honda non solo prestazionale ma anche di affidabilità.

Appuntamento a domani con il Gran Premio della Russia, che vedrà le due Ferrari scattare davanti a tutti e favorite per la vittoria finale, con una Mercedes però sempre in agguato e da non sottovalutare fino alla bandiera a scacchi.

Questa la griglia di partenza del GP F1 a Sochi, in Russia:

1 Sebastian Vettel FERRARI 1:34.493 1:34.038 1:33.194 20
2 Kimi Räikkönen FERRARI 1:34.953 1:33.663 1:33.253 18
3 Valtteri Bottas MERCEDES 1:34.041 1:33.264 1:33.289 18
4 Lewis Hamilton MERCEDES 1:34.409 1:33.760 1:33.767 19
5 Daniel Ricciardo RED BULL RACING TAG HEUER 1:35.560 1:35.483 1:34.905 20
6 Felipe Massa WILLIAMS MERCEDES 1:35.828 1:35.049 1:35.110 20
7 Max Verstappen RED BULL RACING TAG HEUER 1:35.301 1:35.221 1:35.161 18
8 Nico Hulkenberg RENAULT 1:35.507 1:35.328 1:35.285 21
9 Sergio Perez FORCE INDIA MERCEDES 1:36.185 1:35.513 1:35.337 18
10 Esteban Ocon FORCE INDIA MERCEDES 1:35.372 1:35.729 1:35.430 20
11 Carlos Sainz TORO ROSSO 1:35.827 1:35.948 18
12 Lance Stroll WILLIAMS MERCEDES 1:36.279 1:35.964 18
13 Daniil Kvyat TORO ROSSO 1:35.984 1:35.968 18
14 Kevin Magnussen HAAS FERRARI 1:36.408 1:36.017 16
15 Fernando Alonso MCLAREN HONDA 1:36.353 1:36.660 14
16 Jolyon Palmer RENAULT 1:36.462 9
17 Stoffel Vandoorne MCLAREN HONDA 1:37.070 9
18 Pascal Wehrlein SAUBER FERRARI 1:37.332 9
19 Marcus Ericsson SAUBER FERRARI 1:37.507 9
20 Romain Grosjean HAAS FERRARI 1:37.620