Formula 1: Imola spinge per diventare terza tappa italiana del Mondiale

imola sbk storia
La Formula 1 non corre più ad Imola dal 2006

I rappresentanti del tracciato di Imola puntano ad ottenere un ‘triplete’ di Gp italiani da correre in questo Mondiale 2020 di Formula 1

Con il Mugello ormai sempre più prossimo a diventare la seconda tappa italiana di questo Mondiale 2020 di Formula 1, il presidente di Formula Imola, la società che gestisce il circuito del Santerno, non demorde e lancia un’idea a dir poco affascinante.

Uberto Selvatico Estense, come riportato da motorsport.com, ha infatti dichiarato: “La soluzione più logica e più consona per i fans della Formula 1 di tutto il mondo sarebbe quella di utilizzare circuiti di grande impatto mediatico come sicuramente lo è Imola, magari insieme con Monza (già confermata come sede del GP d’Italia) ed il Mugello per un leggendario triplete nazionale. Abbiamo iniziato dal mese di aprile di quest’anno a lavorare con grande dedizione e passione a questa ipotesi insieme alle istituzioni locali e regionali ed alla FOWC e ci auguriamo che anche l’autorità sportiva nazionale appoggi la nostra candidatura per questa stagione”.