MotoGP, Marquez svela il suo sogno: «Voglio mio fratello in squadra»

marc marquez
@Honda

Marc Marquez non può che essere soddisfatto visto che a metà campionato MotoGP sta guidando la classifica con 129 punti ma ammette di temere le Yamaha

Marc Marquez non ha dubbi, questo è il Mondiale MotoGP più incerto degli ultimi anni e lui, grazie alla vittoria sul tracciato dei Sachsenring è riuscito a prendere la testa della classifica andando così in vacanza col morale al massimo. Il pilota del team Repsol Honda nonostante le vacanze non stacca completamente dalle due ruote, rimanendo concentrato sul suo obiettivo principale: il titolo. «Rossi e Vinales sono i due rivali più temibili, lo hanno dimostrato e la loro moto ha molti punti forti ma questo per me è un bene, mi dà la spinta per migliorarmi sempre, quando li vedo far bene cerco di dare ancora di più».

Marc Marquez ha parlato anche del suo sogno nel cassetto, ovvero correre nella classe regina al fianco di suo fratello Alex Marquez che attualmente sta disputando una bella stagione in Moto2: «Avere mio fratello come compagno di squadra sarebbe un sogno che si avvera e spero che un giorno accada, sarà davvero speciale quando passerà in MotoGP. Dicono che i sogni, se si perseguono, a un certo punto si avverano. Così cercherò di aiutarlo al 100% in modo che questo possa davvero accadere!».

Tornando al presente invece il leader del Mondiale ammette che lui e la sua Honda hanno ancora qualche punto debole, in particolare l’accelerazione e la stabilità nelle curve veloci: i suoi avversari dovranno sfruttare anche queste informazioni per riuscire a batterlo nella seconda metà della stagione 2017.