Mondiale Superbike 2023: a Magny-Cours Superpole a Gerloff e Gara 1 a Razgatlioglu - Motori News 24
Connettiti con noi

Superbike

Mondiale Superbike 2023: a Magny-Cours Superpole a Gerloff e Gara 1 a Razgatlioglu

Pubblicato

su

Mondiale Superbike 2023: a Magny-Cours Superpole a Gerloff e Gara 1 a Razgatlioglu

Sessione di Tissot Superpole del Round Pirelli di Francia davvero spettacolare nel Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike 2023. Al Circuit de Nevers Magny-Cours eccezionale pole position per Garrett Gerloff (Bonovo Action BMW), una pole che per BMW mancava da due anni e da 12 per gli Stati Uniti.

Gerloff parte subito forte come dimostrato in tutto questo weekend anche se è Jonathan Rea(Kawasaki Racing Team WorldSBK) a realizzare un 1’35.970, mettendosi dietro Danilo Petrucci(Barni Spark Racing Team) e Scott Redding (ROKiT BMW Motorrad WorldSBK Team). Bene anche Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) mentre Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) si vede cancellare il tempo per la caduta di Remy Gardner (GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team) e poi si porta in quarta posizione, con Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha Prometeon WorldSBK) soltanto ottavo.

A cinque minuti dalla fine Garrett Gerloff stacca un giro letteralmente impressionante e firma il record assoluto a Magny-Cours con un 1’35.453. Problemi di traffico per Jonathan Rea, con Scott Redding che cade in curva 8. Bautista realizza il secondo tempo davanti a Razgatlioglu.

Gerloff conquista così la sua prima pole della carriera e riporta gli Stati Uniti davanti a tutti dopo 12 anni dato che l’ultimo pilota a stelle e strisce a partire dalla pole nel WorldSBK era stato John Hopkins su Suzuki a Silverstone. In questo weekend il texano può senza dubbio giocarsi un posto sul podio. Dietro a Bautista partirà il suo compagno di box Michael Ruben Rinaldi.

Toprak Razgatlioglu partirà dalla quarta casella davanti a Jonathan Rea che dopo dieci anni a Magny-Cours manca l’appuntamento con la prima fila. Loris Baz (Bonovo Action BMW) rende orgoglioso il pubblico di casa con il sesto tempo.
Andrea Locatelli (Pata Yamaha Prometeon WorldSBK) aprirà la terza fila davanti ad Alex Lowes e Danilo Petrucci (Barni Spark Racing Team) mentre con quella di Scott Redding sono ben tre le BMW in top ten.
11° tempo per Philipp Oettl (Team GoEleven) che precede Dominique Aegerter (GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team), Michael van der Mark (ROKiT BMW Motorrad WorldSBK Team), Iker Lecuona (Team HRC) e Remy Gardner.Sesta fila per Xavi Vierge (Team HRC): lo spagnolo si mette dietro Bradley Ray (Yamaha Motoxracing WorldSBK Team), Lucas Mahias (Kawasaki Puccetti Racing), Axel Bassani(Motocorsa Racing) – soltanto 19° – e Lorenzo Baldassarri (GMT94 Yamaha). Hannes Soomer (PETRONAS MIE Racing Honda Team), Hafizh Syahrin, Isaac Viñales (TPR Team Pedercini Racing) e Oliver Konig (Orelac Racing MOVISIO) chiudono la classifica di questa Superpole.Andrea Locatelli, Xavi Vierge, Brad Ray e Lorenzo Baldassarri sullo schieramento di Gara 1 verranno retrocessi di tre posizioni per aver guidato a bassa velocità sulla traiettoria ideale nel corso della Superpole.
Questi sono i primi sei alla fine della Superpole nel WorldSBK, per la classifica completa clicca qui:1. Garrett Gerloff (Bonovo Action BMW) 1’35.4532. Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) +0.0593. Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati) +0.3674. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha Prometeon WorldSBK) +0.4155. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +0.5066. Loris Baz (Bonovo Action BMW) +0.551
FDBC ED E F ACAC
Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha Prometeon WorldSBK) al Circuit de Nevers Magny-Cours vince una spettacolare Gara 1 del Round Pirelli di Francia valido per il Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike 2023 e accorcia in classifica nei confronti del leader Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) che arriva decimo dopo un problema tecnico nelle prime fasi. Ora lo spagnolo e il turco sono divisi da 55 punti.La gara viene ridotta a 20 giri dopo un problema tecnico prima del via. Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) scatta benissimo ma Razgatlioglu lo passa al secondo giro in curva 13.Il giro successivo Bautista scivola dalla seconda all’ultima posizione in uscita da curva 5 a causa di un problema tecnico sulla sua V4 R.
Razgatlioglu e Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati) in testa regalano spettacolo, con il turco che resta davanti fino al quinto giro quando con un gran sorpasso deciso in curva 11 il riminese se lo mette alle spalle.Al 12° giro Razgatlioglu tenta il sorpasso in curva 5 ma Rinaldi replica in uscita dalla chicane Adelaide e torna al comando. Storia simile anche due giri dopo quando in curva 11 arriva l’attacco del turco e con Rinaldi che taglia la chicane, torna in pista e rischia il contatto con il pilota Yamaha.
FEB FA AAB AADBFAFFC

Foto di Silvia Borella – SG Agency


Razgatlioglu poi allunga andando a vincere per la sesta volta in stagione e la 38^ in carriera mentre per Rinaldi quello odierno è il sesto del 2023 e il 20° nel WorldSBK. Terzo posto per Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK), protagonista di un bel duello per il terzo posto con il compagno di box Alex Lowes nella prima metà di gara. Per Rea questo è il podio numero 257.
EF CE BC AE CEABC

Foto di Silvia Borella – SG Agency

Il poleman Garrett Gerloff (Bonovo Action BMW) arriva quarto: questo per lui è il miglior risultato con BMW. Ottimo quinto posto per Danilo Petrucci (Barni Spark Racing Team) che si mette alle spalle Andrea Locatelli (Pata Yamaha Prometeon WorldSBK), Scott Redding (ROKiT BMW Motorrad WorldSBK Team) e Lowes: il numero 22 fino alle ultime fasi si trovava dietro a Rea ma ha perso quattro secondi al 19° giro.Nona piazza per Phillip Oettl (Team GoEleven) che precede di 627 millesimi Bautista: lo spagnolo limita i danni.
(Fonte worldsbk.com)

Copyright 2023 © riproduzione riservata MotoriNews24 - Registro Stampa Tribunale di Torino nr. 51/2021 del 15.09.21 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l.