MotoGP, Gran Premio delle Americhe 2019: risultati e classifica – FOTO

Domenica 14 aprile 2019 il Motomondiale è protagonista ad Austin per il Gran Premio delle Americhe. Ecco i risultati e la classifica aggiornata

Si interrompe il dominio statunitense di Marc Marquez. Il campione in carica spagnolo cade durante il Gran Premio delle Americhe 2019, regalando la prima vittoria in MotoGP ad Alex Rins. Il 93 era partito dalla pole e si trovava in testa alla classifica al momento dello scivolone. Austin resta comunque terra spagnola, con il nuovo vincitore che ha così commentato il suo trionfo: «È incredibile, ho vinto davanti a Rossi: il mio idolo da ragazzo. Sono molto felice, non ho davvero parole, devo ringraziare i fan che sono stati incredibili. Grazie alla Suzuki che ha fatto un lavoro straordinario, avevo una moto splendida e ho fatto del mio meglio».

Per gli italiani gran gara del Dottore, che dalla seconda casella si porta in testa per poi cedere il passo allo spagnolo a sole quattro tornate dalla fine. Rossi, con qualche rimpianto, ha così commentato il suo secondo podio stagionale: «Quando ho visto la caduta di Marquez, ho detto ‘magari ce lo faccio’. Ho spinto al massimo, ma Rins era velocissimo, ha guidato meglio. Peccato, è tanto che non vinco, ma ci siamo, siamo forti. Ci riproveremo». Terzo gradino del podio invece per Jack Miller, autore a sua volta di una prova di pregevolissima fattura, seguito dal trio tutto italiano Dovizioso, Petrucci e Morbidelli. Zero punti per la Honda, che vede stendersi anche Lorenzo, la cui esperienza sulla nuova moto è stata fin qui un vero incubo.

La caduta di Marquez ridisegna parzialmente la classifica generale, riaccendendo un mondiale che dopo il dominio in Argentina sembrava destinato a riscrivere lo stesso copione: Marc resta un fenomeno, ma la concorrenza è comunque notevole e avrà il suo bel daffare per riconfermarsi campione. Di seguito l’ordine di arrivo completo:

Ecco invece la classifica aggiornata:

Dovizioso 54, Rossi 51, Rins 49, Marquez 45, Petrucci 30, Miller 29, Nakagami 22, Crutchlow 19, P. Espargaro 18, Quartararo 17, Morbidelli 16, Vinales 14, A. Espargaro 13, Bagnaia 9, Mir 8, Oliveira 7, Lorenzo 7, Iannone 6, Zarco 5, Rabat 1.