MotoGP, Marquez: «Sarà una stagione parecchio complicata»

marquez

Marc Marquez si aspetta una gara molto equilibrata in Qatar e un 2018 difficile con molti piloti pronti a dargli filo da torcere

Domenica, avrà luogo a Losail, il battesimo del motomondiale per quanto concerne l’annata 2018. Le aspettative sono molto alte per il tenore della competizione, visto che appare un campionato più equilibrato che mai. Di conseguenza, anche la prima gara risulta imprevedibile, per quanto riguarda l’esito finale. Storicamente, le Ducati sono sempre state particolarmente veloci in Qatar ed è una pista apprezzata anche dai piloti Yamaha. Questo circuito, non è assolutamente uno dei preferiti di Marquez per usare un eufemismo, discorso diverso invece per Pedrosa. Inoltre, non bisogna sottovalutare gli outsider Zarco, Petrucci e Crutchlow. Insomma, ci sono quasi dieci piloti che potrebbero giocarsi la vittoria nella prima gara stagionale.

Proprio per questo, Marc Marquez è eccitato per la corsa. Questo sono state le parole del pilota spagnolo: «Sono molto contento di tornare a gareggiare, finalmente è arrivata la prima gara dell’annata 2018. Sembra che sarà una stagione parecchio complicata, in cui ci sarà lotta a partire da questa prima gara a Losail. Abbiamo fatto qui l’ultimo test pre-stagione, sappiamo che ci sono più piloti che sono già veloci e performanti, racchiusi in appena 2 o 3 decimi, di conseguenza la gara sarà eccitante e domenica potrà accadere di tutto. Abbiamo lavorato intensamente nel corso dell’inverno e non vediamo l’ora di iniziare la stagione. La gara in Qatar è unica nel suo genere, sappiamo bene che non sarà una delle più fattibili per noi. Nel corso dei test invernali abbiamo cercato di lavorare sul passo gara con gomme usurate per essere più vicini ai nostri rivali e a quanto pare, non siamo tanto distaccati. Sarà una stagione molto lunga, noi continueremo a impegnarci sull’assetto della nostra moto, per ricavare il massimo da ogni situazione nel weekend di gara».