Connettiti con noi

MotoGP

MotoGP, Marquez potrebbe rivalersi sull’equipe medica

Pubblicato

su

Il percorso di recupero di Marc Marquez, tornato in pista troppo presto dopo l’infortunio, sarebbe stato inficiato dagli errori nelle cure

L’avvocato Federica Costa, da anni impegnato nella contrattualistica sportiva ed imprenditoriale, sostiene che l’equipe medica che ha seguito il percorso di recupero di Marc Marquez dopo l’infortunio ad inizio stagione avrebbe commesso degli errori che ne avrebbero aggravato la situazione.

Secondo l’avvocato la colpa sia da attribuire a chi lo ha dichiarato ‘fit’ (idoneo a gareggiare) prima che il pilota lo fosse effettivamente. «Il mio primo pensiero è indirizzato a chi è intervenuto durante la prima operazione e a chi si è esposto poi in via affermativa verso un immediato rientro in pista del pilota. – riporta Motorsprint – Si è trattato di un rientro eccessivamente affrettato ed il disastro che ne è derivato è stato frutto, a mio parere, di ripetute scelte sbagliate. .. e pare che il mio pensiero sia condiviso e condivisibile» ragion per cui pare che l’otto volte potrebbe avanzare pretese risarcitorie proprio verso questi specialisti per il sol fatto che abbiano attuato scelte inopportune.