SBK, trionfo Kawasaki a Misano: doppietta per Jonathan Rea

foto di Giandomenico Papello

Il week end di Misano è stato tinto di colore verde (non del Tricolore) per tutta la 3 giorni di gare e prove

Jonathan Rea inizia aggiudicandosi con la sua Kawasaki la Superpole seguito dalla sorpresa Sandro Cortese e poi da Tom Sykes. Ma questo è stato solo l’inizio per il campione del Mondo che a Misano ha brillato come non mai.

Jonathan Rea vince Gara1 sabato seguito da Sykes e Bautista. Una gara davvero complicata perché la pioggia è stata incessante e ha costretto i piloti a ben due partenze e ha visto poi cadere Lowes, Haslam, Pirro, Rinaldi e Razgatlioglu. Alvaro Bautista è stato prudente ed è stato ripagato con una bella gara e un podio. Lowes purtroppo nonostante sembrasse essere più veloce del Campione del Mondo e dopo averci combattuto è stato costretto a ritirarsi all’ottavo giro dopo una brutta caduta. Sempre dopo l’ottavo giro Haslam è scivolato in via di fuga lasciando a Sykes il secondo posto sul podio.

Domenica invece sotto un sole cocente si è svolta un’entusiasmante Gara2 che ha visto un finale totalmente verde: Rea, Razgatlioglu e Haslam.

Appena partiti Bautista in testa scivola nella via di fuga lasciando Haslam per tre giri a capo della gara. Ma un favoloso Razgatlioglu partito dalla seconda fila lo insegue e lo supera e a quel punto Rea non ha potuto farsi scappare i due davanti e apre il gas e riesce a superare Haslam e solo a quattro giri dalla fine Razgatlioglu.

Questa vittoria e questo podio riaprono finalmente i giochi su chi vincerà il Campionato poiché Bautista ora è a soli 16 punti da Rea. Il primo dei piloti Ducati è stato Rinaldi (4° posto) mentre Sykes sesto seguito da Davies che sembra non aver trovato ancora il feeling con la V4 e poi Michele Pirro (wild card). Ora si parte per Laguna Seca e vedremo il cavatappi che sorprese ci riserverà.