AMA Supercross, Anaheim 1: vince Musquin, Roczen 4°

Prima stagionale dell'AMA Supercross con Marvin Musquin vincitore
Marvin Musquin trionfa ad Anaheim (© Simon Cudby)

L’AMA Supercross 2018 si apre nel segno di Marvin Musquin con Ken Roczen quarto assoluto al rientro. Cade Eli Tomac con contusione alla spalla sinistra al seguito

La “stagione della rivoluzione” dell’AMA Supercross si apre all’Angel Stadium di Anaheim nel segno di Marvin Musquin, registrando l’eccezionale ritorno di Ken Roczen, quarto assoluto nel Main Event al culmine di una sensazionale rimonta. Questo il bilancio di un primo atto della 43esima stagione dell’AMA Supercross vissuta sì tra colpi di scena, rispettando tuttavia gran parte dei pronostici della vigilia. Il due volte Campione del Mondo Motocross MX2, reduce dalla vittoria alla Monster Energy Cup, ha fatto la differenza sulla distanza, favorito dalla clamorosa caduta di Eli Tomac: in quel momento in testa, il pilota ufficiale Kawasaki è finito a terra rimediando la contusione della spalla sinistra.

TOMAC KO, TRIONFA MUSQUIN – Poteva essere proprio la grande serata di Eli Tomac. In evidenza nelle qualifiche e nella propria heat, l’alfiere Monster Energy Kawasaki si era aggiudicato l’hole-shot, dando inizialmente vita ad una fuga in solitaria regolando a più di 3″ i più diretti inseguitori. Quando per Tomac tutto sembrava portare verso la prima affermazione stagionale e la conquista di punti preziosi in ottica-campionato, una rovinosa caduta l’ha estromesso dalla contesa. I primi esami hanno evidenziato una contusione della spalla sinistra, ma nelle prossime ore ulteriori accertamenti offriranno un quadro clinico più dettagliato pensando al prossimo atto dell’AMA Supercross 2018 in agenda a Houston tra pochi giorni.

Con Eli Tomac fuori gioco, Marvin Musquin (4° al termine del primo giro) ha completato la sua missione sferrando l’attacco su Justin Barcia, ritrovatosi in quel momento in testa. Per il ventottenne francese un’affermazione prestigiosa, ancor più per tutto il team Red Bull KTM Factory Racing: con il tri-Campione in carica Ryan Dungey ritiratosi dalle corse, la casa di Mattighofen e Roger De Coster hanno già individuato in Musquin l’erede designato, a caccia del primo massimo alloro tra le 450 dopo il titolo 2015 tra le 250cc (East Division e Shootout).

KEN ROCZEN QUARTO AL RIENTRO – Con Justin Barcia (Monster Energy/Knich/Factory Yamaha Team) superato successivamente anche da Jason Anderson (Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing) nella lotta per la seconda posizione, al quarto posto si merita la standing ovation dell’Angel Stadium il rientrante Ken Roczen. Trascorsi 11 mesi con altrettante operazioni a referto per il braccio sinistro infortunato lo scorso anno ad Anaheim-2, il funambolico pilota tedesco ha subito messo in chiaro le cose: miglior tempo nelle qualifiche, Main Event in rimonta dalla dodicesima piazza al termine del primo giro al quarto posto finale. Punti preziosi in ottica-campionato per l’alfiere Honda HRC che ha preceduto Weston Peick (Autotrader/JGR/Yoshimura/Suzuki Factory Racing, combattivo all’avvio), il compagno di squadra Cole Seely, Justin Brayton (Smartop/MCR/Honda) con Broc Tickle, Joshua Grant e Cooper Webb a completare la top-10. Quindicesimo Chad Reed, con il suo team CR22 oggi in Husqvarna.

2018 MONSTER ENERGY AMA SUPERCROSS
ANAHEIM 1, CLASSIFICA MAIN EVENT

1- Marvin Musquin – Red Bull KTM Factory Racing – KTM 450 SX-F Factory Edition – 24 giri

2- Jason Anderson – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing – Husqvarna FC450 – + 2.579

3- Justin Barcia – Monster Energy/Knich/Factory Yamaha Team – Yamaha YZ450F – + 4.629

4- Ken Roczen – Team Honda HRC – Honda CRF 450 – + 12.826

5- Weston Peick – Autotrader/JGR/Yoshimura/Suzuki Factory Racing – Suzuki RM-Z450 – + 15.694

6- Cole Seely – Team Honda HRC – Honda CRF 450 – + 18.772

7- Justin Brayton – Smartop/MCR/Honda – Honda CRF 450 – + 26.580

8- Broc Tickle – Red Bull KTM Factory Racing – KTM 450 SX-F Factory Edition – + 27.668

9- Joshua Grant – Monster Energy Kawasaki – Kawasaki KX 450 – + 29.491

10- Cooper Webb – Monster Energy/Knich/Factory Yamaha Team – Yamaha YZ450F – + 300.494

11- Jeremy Martin – GEICO Honda AMSOIL – Honda CRF 250 – + 31.199

12- Blake Baggett – Rocky Mountain ATV/MC KTM WPS – KTM 450 SX-F Factory Edition – + 33.129

13- Vince Friese – Smartop Motoconcepts – Honda CRF 450 – + 55.230

14- Tyler Bowers – Bowers Racing – Kawasaki KX 450F – a 1 giro

15- Chad Reed – CR22 – Husqvarna FC450 – a 1 giro

16- Kyle Cunningham – H.E.P. Motorsports/FXR/Suzuki – Suzuki RM-Z450a 1 giro

17- Ben Lamay – TPJ/Fly Racing – Honda CRF450 – a 1 giro

18- Alex Ray – CycleTrader Rock River Yamaha – Yamaha YZ450F – a 1 giro

19- Matthew Bisceglia – Living 100 NutUp Industries – Suzuki RM-Z450 – a 1 giro

20- Dakota Tedder – Team Tedder/Monster Energy/KTM/Lucas Oil – Kawasaki 450 SX-F Factory Edition – a 2 giri

21- Adam Enticknap – Enticknap Racing – Honda CRF 450 – a 2 giri

22- Eli Tomac – Monster Energy Kawasaki – Kawasaki KX 450F – a 14 giri