MotoGP, Cecchinello: «La perdita di tifosi nel dopo Rossi sarà passeggera»

cecchinello
@Lcr Honda

Il proprietario del Team LCR è fiducioso che i veri appassionati di motociclismo non saranno condizionati dall’addio di Rossi e continueranno a seguire la MotoGP

Lucio Cecchinello è da sempre una figura cardine nel mondo del motomondiale, capace di osservazioni interessanti e mai banali. L’ex pilota della 125 e creatore del sua squadra, il Team LCR, ha parlato ad alcuni colleghi alla vigilia del gara di Misano concentrandosi soprattutto su una delle grandi tematiche del momento nel mondo delle due ruote: il futuro della MotoGP in quello che sarà il dopo Rossi, tornato di moda in maniera particolare adesso che il campione di Tavullia sarà forzato ad un periodo di stop lontano dalle piste dopo l’incidente patito in Enduro allenandosi.

Per il pilota nato a Venezia l’assenza di Valentino Rossi sarà sicuramente pesante nel weekend di Misano, la gara di casa per il Dottore, tanto da auspicare che Vale possa comunque essere nel paddock durante il fine settimana, magari per regalare un breve saluto ai tifosi dal podio nel post gara. «Rossi è stato in grado di creare un movimento di appassionati senza precedenti, grazie al suo talento e al suo modo di comunicare» ha spiegato Cecchinello. Più ampia e articolata però la sua posizione sul futuro della classe regina, che viene spiegata con un interessante parallelo con la Formula 1: «Ricordo che quando Senna morì pensai che la F1 non sarebbe stata più la stessa e invece è subito emersa una nuova stella, Michael Schumacher. Nell’immediato ci sarà una perdita di interesse da parte di una parte dei tifosi, ma sarà passeggera. Presto emergeranno nuovi campioni in grado di attirarsi le simpatie del pubblico ed anche i media troveranno il modo di esaltare altri piloti, perchè adesso sono concentrati troppo su Rossi». Secondo Cecchinello dunque i veri appassionati di motociclismo sportivo resteranno: «Perderemo, con tutto il rispetto, una parte di pubblico femminile e di tifosi di Valentino che guardano le corse per vedere i suoi show nel dopo gara».