Emergenza Coronavirus, annullato anche il Tourist Trophy dell’Isola di Man

joey dunlop tourist trophy

L’emergenza Coronavirus ha imposto al governo dell’Isola di Man lo stop della classica “Tourist Trophy”, in programma dal 30 maggio al 12 giugno

A differenza della 8 ore di Suzuka, attualmente confermata, salta anche un’altra competizione a due ruote prevista per la primavera: il Tourist Trophy dell’Isola di Man. In programma nelle due settimane tra il 30 maggio e il 12 giugno – la prima destinata alle prove, la seconda alle gare di tutte le categorie -, le Road Races saranno annullate. A stabilirlo, è stato lo stesso governo autonomo dell’isola, spinto dal progressivo peggioramento dell’emergenza Coronavirus. Così il ministro Laurence Skelly: «La decisione di cancellare la gara non è stata presa a cuor leggero. Sono state valutate tutte le opzioni, incluso lo spostamento in calendario, ma non è stato possibile farlo».

Una decisione che, inevitabilmente, andrà a colpire l’economia del piccolo paese, ma si è trattato di una scelta necessaria: «Siamo stati obbligati prendere una decisione per tempo in modo da capire come procedere. L’Isola di Man e il TT hanno affrontato il problema del COVID-19 prendendo questa decisione, in modo da preservare la salute di team, piloti, sponsor e addetti ai lavori, oltre che di tutti gli appassionati che sarebbero venuti dal mondo. La scelta è basata anche sul preservare la sicurezza e la salute dei residenti».