Connettiti con noi

Formula 1

F1, Sainz: «Io e Leclerc siamo più simili di quanto sembra»

Pubblicato

su

Il pilota della Ferrari, Carlos Sainz, ha parlato del rapporto di squadra con il suo compagno Leclerc

Una prima stagione in Ferrari decisamente positiva per Carlos Sainz. Il pilota spagnolo ex McLaren, al suo primo anno in rosso, ha infatti già conquistato due podi in una stagione che non vede sicuramente la Ferrari tra le pretendenti al titolo.

Un argomento trattato sin dal suo insediamento, riguarda il rapporto con il suo compagno Leclerc. Molti hanno definito i due piloti agli antipodi come carattere, ma lo spagnolo non è d’accordo: «Sono arrivato in Ferrari senza aspettarmi troppo, senza mettere troppe aspettative su me stesso, d’altronde ho avuto un giorno e mezzo per imparare la macchina. Penso di aver fatto 150 o 200 giri prima della gara d’esordio. Ma ero alla Ferrari, e dunque in Bahrain mi sono detto: ‘Vai forte, cerca di fare risultato e poi sistema i dettagli’. Sono lontano dal mio 100%, ma è normale: puoi darlo solo quando conosci alla perfezione la macchina, allora puoi permetterti di essere un po’ più aggressivo. Infatti con Charles siamo molto più simili di quanto si possa immaginare. Se guardiamo i dati, vediamo che uno è migliore dell’altro per tre centesimi in una curva, ma tre centesimi più lento in quella successiva. Nelle qualifiche di Zandvoort mi ha battuto di sei millesimi, a Monza l’ho sconfitto di mezzo decimo».