F1, Gp Azerbaigian: Verstappen-Hamilton a zero, vince Perez

Sergio Perez, pilota messicano della Red Bull

A Baku Verstappen va a muro a pochi giri dal traguardo mentre era 1°, bandiera rossa ed Hamilton sbaglia alla ripartenza, vince Perez

Una gara noiosa per 45 giri quella del Gp Azerbaigian sul circuito di Baku finché non è successo l’impronosticabile; Verstappen, leader solitario, fora e va a muro, viene esposta la bandiera rossa e si decide per una ripartenza dalla griglia a soli due giri dalla fine. Al restartHamilton prova ad infilare Perez ma sbaglia, va lungo e precipita in fondo, gettando al vento l’occasione di portare a casa punti pesanti in chiave mondiale. Vince così la Red Bull di Perez davanti ad un grandioso Sebastian VettelPierre Gasly che resiste agli assalti di Leclerc. Queste le fasi salienti del Gp Azerbaigian:


GRIGLIA DI PARTENZA Così le vetture al via.

GIRO DI FORMAZIONE Le vetture si muovono regolarmente, al termine del giro il via.

PARTENZA Leclerc tiene la vetta su Hamilton e Verstappen.

GIRO 1/51 Ottimo spunto di Perez che è già salito 4° passando Sainz e Gasly.

GIRO 2/51 RUSSELL E MAZEPIN AI BOX Rientrano subito per un contatto al via; monta la dura.

GIRO 3/51 Hamilton prende tutta la scia sul rettilineo ed infila Leclerc alla staccata di Curva 1.

GIRO 4/51 OCON FUORI ‘No power’ per la Alpine che si deve fermare.

GIRO 5/51 Leclerc resta in scia di Hamilton mentre alle sue spalle spinge Verstappen.

GIRO 6/51 Verstappen prende tutta la scia su Leclerc che non aveva il DRS di Hamilton e lo passa, Red Bull ora al 2° posto.

GIRO 7/51 Anche Perez prende e passa Leclerc che scivola 4°.

GIRO 8/51 NORRIS E ALONSO AI BOX Campanello d’allarme con queste soste molto anticipate, sintomo che le gomme soft iniziano a calare.

GIRO 9/51 LECLERC AI BOX Gomme finite anche per la Ferrari che monta la dura. Anche Tsunoda rientra, era 6°.

GIRO 10/51 SAINZ AI BOX Rientra anche l’altra Ferrari, strategia in fotocopia.

GIRO 11/51 HAMILTON, GASLY E BOTTAS AI BOX Sosta lunga per la Mercedes che ha dovuto attendere il passaggio di Gasly. Intanto errore di Sainz che va lungo, deve mettere la retromarcia e ripartire.

GIRO 12/51 VERSTAPPEN AI BOX Rientra per montare la dura ed esce davanti a Hamilton.

GIRO 13/51 PEREZ AI BOX Il leader provvisorio rientra per montare la dura ma la sosta è lunga, Verstappen passa ma Hamilton no; 1-2 Red Bull.

GIRO 14/51 C’è Sebastian Vettel in testa alla gara, le due Aston Martin non si fermano ancora.

GIRO 15/51 Classifica provvisoria: Vettel, Verstappen, Perez, Hamilton, Stroll, Gasly, Leclerc, Tsunoda, Norris, Bottas.

GIRO 16/51 Giro veloce per Hamilton che si porta a 0”6 da Perez e si prepara all’attacco.

GIRO 17/51 Sainz, dopo l’errore, è precipitato 14° alle spalle di Giovinazzi.

GIRO 18/51 VETTEL AI BOX Rientra il leader che esce 7° dietro Leclerc.

GIRO 19/51 Hamilton non riesce ad avere il DRS su Perez.

GIRO 20/51 Solo Stroll (unico partito con gomma dura) non si è fermato ed è 4°.

GIRO 21/51 Verstappen guida con 3”2 su Perez, Hamilton sempre a poco più di 1”.

GIRO 22/51 L’altra Mercedes, quella di Bottas, è 10a e non riesce a passare Norris.

GIRO 23/51 Sainz riesce finalmente a passare Giovinazzi all’esterno di Curva 3.

GIRO 24/51 Hamilton inizia a perdere terreno da Perez.

GIRO 25/51 Lungo di Mazepin in Curva 4, rientra giusto davanti a Verstappen per essere doppiato.

GIRO 26/51 Altro giro veloce per Verstappen in 1’45”352, ha ora 5” su Perez.

GIRO 27/51 Sainz infila Alonso e sale 12°.

GIRO 28/51 6” il vantaggio di Verstappen su Perez.

GIRO 29/51 Intanto si prepara la battaglia tra Gasly, Leclerc e Vettel per il 5° posto.

GIRO 30/51 Classifica aggiornata: Verstappen, Perez, Hamilton, Stroll, Gasly, Leclerc, Vettel, Tsunoda, Norris, Bottas.

GIRO 31/51 SAFETY CAR Super botto sul rettilineo della Aston Martin, pit lane chiusa.

GIRO 32/51 Sembra essere stata una foratura alla posteriore sinistra il motivo del botto di Stroll.

GIRO 33/51 La vettura di Stroll è ancora in mezzo alla pista, il rischio è che possa uscire la bandiera rossa.

GIRO 34/51 Aperta la pit lane, si fermano Alonso, Giovinazzi e Mick Schumacher che ha avuto un problema all’anteriore sinistra non fissata ed è stato riportato a spinta nei box.

GIRO 35/51 RIPARTENZA Rientra la SC, Verstappen rallenta fino all’ultimo e poi va mantenendo la posizione su Perez e Hamilton.

GIRO 36/51 Ottima ripartenza di Vettel che infila Leclerc mentre Bottas precipita 13°.

GIRO 37/51 Scatenato Vettel, passa anche Gasly e sale 4°.

GIRO 38/51 Hamilton ha preso DRS su Perez e si è francobollato alla Red Bull.

GIRO 39/51 Verstappen si riprende il giro veloce in 1’45”125.

GIRO 40/51 Vettel si mantiene a soli 2” da Hamilton; sente odore di podio.

GIRO 41/51 Da Gasly in poi, c’è un lunghissimo trenino fino a Bottas 14°.

GIRO 42/51 Hamilton non riesce a entrare in zona DRS su Perez.

GIRO 43/51 1’44”769 giro veloce per Hamilton che le sta provando tutte.

GIRO 44/51 1’44”481 Verstappen si riprende il giro veloce.

GIRO 45/51 Classifica aggiornata: Verstappen, Perez, Hamilton, Vettel, Gasly, Leclerc, Tsunoda, Norris, Sainz, Ricciardo.

GIRO 46/51 VERSTAPPEN FUORI Incredibile sul traguardo la Red Bull fora una gomma e si schianta.

GIRO 47/51 SAFETY CAR Entra ovviamente la SC per consentire la rimozione della Red Bull.

GIRO 48/51 BANDIERA ROSSA Sospesa la gara per rimuovere la vettura di Verstappen; avendo superato il 75% di gara, potrebbe anche essere finita qui.

LATIFI UNDER INVESTIGATION Per non essere passato dalla pit lane sotto SC, 10” di Stop&go per lui.

BANDIERA ROSSA Le vetture sono schierate in pit lane come se si dovesse ripartire; ad ora non ci sono comunicazioni ufficiali ma, essendo superato il 75% di gara, si potrebbe dichiarare conclusa la gara assegnando il totale dei punti.

BANDIERA ROSSA La Direzione gara potrebbe aver deciso di esporre la bandiera rossa per permettere a tutti di cambiare gomme e scongiurare altre esplosioni in questi ultimi giri; lo si evince da un team radio tra il muretto Red Bull e la Federazione.

RIPARTENZA IN VISTA La ripartenza appare ormai certa, resta da valutare se partenza dietro SC o dalla griglia.

RIPARTENZA ALLE 16,10 ITALIANE Ufficiale, la gara ripartirà tra un quarto d’ora.

STANDING START Si ripartirà da fermo sulla griglia.

RIPARTENZA Le vetture escono dai box dietro la SC per andare a schierarsi in griglia; Russell si ritira. Saranno due giri di fuoco.

GIRO 49/51 RESTART Errore di Hamilton che va lunghissimo e precipita al fondo.

GIRO 50/51 Perez, poi Vettel, Gasly, Leclerc, Norris, Alonso, Tsunoda, Sainz, Ricciardo, Raikkonen.

GIRO 51/51 PEREZ VINCE IL GP AZERBAIGIAN davanti a Vettel, poi lotta a tre per il podio Gasly, Leclerc e Norris con l’Alpha Tauri che la spunta poi Alonso, Tsunoda, Sainz, Ricciardo e Raikkonen.