Connettiti con noi

Formula 1

F1, Gp Qatar: Hamilton batte Verstappen, Alonso torna sul podio

Pubblicato

su

Alle 15 italiane scatta il Gp Qatar, terz’ultimo appuntamento del Mondiale 2021 di F1; la cronaca LIVE dei 57 giri a Losail

Una straordinario Lewis Hamilton domina dalla prima all’ultima curva il Gp Qatar riaprendo ufficialmente il Mondiale, portandosi a soli 8 punti da Max Verstappen che, penalizzato in griglia, rimonta fino al 2° posto ed ottiene anche il giro più veloce in gara, rosicchiando così un fondamentale punticino ad Hamilton. Sono 8 ora i punti che separano i due, gli stessi che ci sono tra 1° (25) e 2° (18) nel caso in cui il vincitore ottenga anche il +1 del giro veloce. Da sottolineare il grandissimo 3° posto di Fernando Alonso che ritorna sul podio 107 Gp dopo l’ultima volta. Queste le emozioni del Gp Qatar:


F1 e CALCIO INSIEME Durante l’esecuzione dell’inno nazionale qatariota, presente in prima fila Gianni Infantino, presidente FIFA e la Coppa del Mondo a 12 mesi dai Mondiali di Qatar 2022.

GRIGLIA DI PARTENZA Così le vetture al via dopo le penalità di Verstappen e Bottas e il caos creato da una imbarazzante Race Direction che non solo ci ha messo 24 ore per assegnare penalità ovvie ma è riuscita pure a sbagliare la posizione da cui doveva partire Bottas (6° e non 5°), tanto da dover obbligare i meccanici di Ferrari e Mercedes in griglia ad invertire le posizioni della terza fila.

GIRO DI FORMAZIONE Le vetture si muovono regolarmente dalla griglia, alla fine del giro la partenza.

GIRO 0/57 PARTENZA Hamilton va a proteggersi su Gasly, Alonso passa 2°, Verstappen già 4°.

GIRO 1/57 Partenza disastrosa di Bottas, precipitato 11°, Verstappen è già negli scarichi di Gasly.

GIRO 2/57 Classifica aggiornata: Hamilton, Alonso, Gasly, Verstappen, Norris, Ocon, Sainz, Tsunoda, Perez, Stroll.

GIRO 3/57 Hamilton scappa via con 2” su Alonso, Verstappen ancora dietro Gasly.

GIRO 4/57 Verstappen infila Gasly sul rettilineo e sale 3°. Ora c’è Alonso da attaccare.

GIRO 5/57 Verstappen passa senza problemi Alonso e si lancia a caccia di Hamilton; 3”7 il distacco.

GIRO 6/57 Leclerc passa Raikkonen ma è ancora 12°.

GIRO 7/57 Perez attacca la Ferrari di Sainz per il 7° posto, prova all’esterno di Curva 1 ma perde il posteriore e Sainz ripassa.

GIRO 8/57 Stavolta Perez riesce a passare Sainz all’esterno di Curva 1.

GIRO 9/57 Perez passa anche Ocon e sale 6° mentre Bottas infila Tsunoda e sale 10°. Il giapponese è il primo a far la sosta.

GIRO 10/57 Hamilton conduce con 5” su Verstappen, il 3°, Alonso ha già 20” dal leader.

GIRO 11/57 Norris attacca e passa all’esterno Gasly; ora è 4°.

GIRO 12/57 Bottas è negli scarichi di Sainz per la posizione n. 8.

GIRO 13/57 GASLY AI BOX In difficoltà con le gomme morbide, anche Perez lo passa e sale 5°, rientra e mette la media.

GIRO 14/57 Hamilton porta a 7” il vantaggio su Verstappen.

GIRO 15/57 Bottas infila Sainz e sale 7°; davanti a lui ora c’è Ocon.

GIRO 16/57 Perez passa anche Norris con grande facilità e sale 4°; ora c’è Alonso a 3”5 per il podio.

GIRO 17/57 VERSTAPPEN AI BOX Rientra per montare la dura mentre Bottas infila anche Ocon e sale 6°.

GIRO 18/57 HAMILTON AI BOX Anche se via radio l’inglese non voleva fermarsi, in Mercedes ‘marcano’ la strategia Red Bull e rientra per montare la dura. Da capire se possono arrivare fino in fondo o devono fermarsi di nuovo.

GIRO 19/57 PEREZ AI BOX Rientra anche l’altra Red Bull per mettere la dura.

GIRO 20/57 8”5 tra Hamilton e Verstappen dopo la sosta; ‘undercut’ non molto potente su questa pista.

GIRO 21/57 Bottas incollato a Norris per il 4° posto ma non riesce ad infilarlo.

GIRO 22/57 Perez prova ad infilare Vettel all’esterno ma l’ex ferrarista resiste di forza.

GIRO 23/57 Bottas riesce a passare Norris e va 4° così come Perez infila Vettel e sale 11° (ma ha già fatto la sosta).

GIRO 24/57 ALONSO AI BOX Rientra il 3° che passa dalla morbida alla dura, verosimilmente per arrivare in fondo.

GIRO 25/57 OCON AI BOX Rientra anche l’altra Alpine mentre Perez passa Ricciardo e sale 8° con Alonso a 1”6.

GIRO 26/57 NORRIS AI BOX Anche la McLaren monta la dura per arrivare fino in fondo.

GIRO 27/57 SAINZ E LECLERC AI BOX Leclerc prova a difendersi su Alonso ma blocca l’anteriore e l’Alpine passa ed anche Perez riesce nel misto. A fine giro rientrano entrambe le rosse per montare la dura.

GIRO 28/57 Perez è incollato ad Alonso, si stanno giocando il 4° posto.

GIRO 29/57 Perez di forza riesce a passare Alonso che si difende per oltre tre curve prima di arrendersi.

GIRO 30/57 Classifica aggiornata: Hamilton, Verstappen, Bottas (no pit stop), Perez, Alonso, Gasly, Norris, Ocon, Stroll, Sainz.

GIRo 31/57 Verstappen ora sta aumentando il ritmo, facendo il giro veloce e portandosi a 6”5 da Hamilton.

GIRO 32/57 Verstappen ha 26” su Bottas, un tempo insufficiente per fermarsi e restare davanti alla seconda Mercedes.

GIRO 33/57 FORATURA PER BOTTAS Ha bucato l’anteriore sinistra, è finito nella ghiaia ed ha mezzo giro da fare per arrivare ai box; rientra per montare la dura e deve anche cambiare l’ala. Riparte 14°.

GIRO 34/57 La foratura di Bottas fa suonare un campanello d’allarme per tutti; è rischioso allungare troppo.

GIRO 35/57 Classifica aggiornata: Hamilton, Verstappen, Perez, Alonso, Gasly, Norris, Ocon, Stroll, Sainz, Leclerc.

GIRO 36/57 GASLY AI BOX Rientra per la seconda sosta, riparte 11° con gomma media.

GIRO 37/57 8”4 il distacco tra Hamilton e Verstappen, Perez è 3° a 51” da Verstappen.

GIRO 38/57 C’è da valutare l’eventuale seconda sosta di Perez, Alonso ha 6” da recuperare per il podio.

GIRO 39/57 Verstappen lamenta delle vibrazioni sulle sue gomme; la seconda sosta potrebbe arrivare a breve.

GIRO 40/57 Hamilton si porta a 9” da Verstappen mentre Alonso rosicchia qualcosa su Perez, 5”5.

GIRO 41/57 VERSTAPPEN E PEREZ AI BOX Rientra la Red Bull per montare gomma media; si attende la risposta di Hamilton.

GIRO 42/57 HAMILTON AI BOX Rientra anche la Mercedes che monta sempre gomma media.

GIRO 43/57 Alonso torna 3° con 7” su Norris mentre Perez è ripartito 7°.

GIRO 44/57 Perez fa il giro veloce in 1’25”747 e prende il punto addizionale.

GIRO 45/57 Hamilton piazza il giro veloce e si riprende il punto addizionale.

GIRO 46/57 Perez infila Stroll, davanti ha ora Ocon che è stato invitato da Alonso via radio a difendere come un leone, intanto Verstappen si riprende il giro veloce e il punto addizionale.

GIRO 47/57 Ocon prova a fare il leone, resiste 5 curve ma alla fine Perez ne ha di più e passa. Ora c’è Norris da superare.

GIRO 48/57 Perez ha 15” di ritardo da Alonso.

GIRO 49/57 NORRIS AI BOX Alonso sta tirando come un pazzo; vuole a tutti i costi il podio ma intanto rientra la McLaren per montare gomma media e riparte 10°. Aveva forato anche lui l’anteriore sinistra.

GIRO 50/57 RITIRO BOTTAS Rientra la Mercedes ma non per fare la sosta, bensì per ritirarsi, mentre Russell fora.

GIRO 51/57 ANCHE LATIFI FORA Altra foratura all’anteriore sinistra; è già la quarta vettura.

GIRO 52/57 Adesso iniziano tutti a preoccuparsi per la durata delle gomme, con l’anteriore sinistra che desta preoccupazione.

GIRO 53/57 Intanto si è formato un trenino per il 5° posto: Ocon, Stroll, Sainz e Leclerc.

GIRO 54/57 Alonso ora ha 8” di vantaggio su Perez mentre Verstappen ribadisce il giro veloce in 1’24”031.

GIRO 55/57 VIRTUAL SAFETY CAR Mick Schumacher la perde e rientra in faccia ad Alonso che a momenti lo tampona ed intanto entra la VSC per rimuovere la vettura di Latifi. Verstappen entra ancora ai box per montare gomma morbida.

GIRO 56/57 Hamilton inizia l’ultimo giro sempre in regime in VSC che terminerà all’ultimo passaggio.

GIRO 57/57 HAMILTON VINCE IL GP QATAR Vittoria mai in discussione per Lewis Hamilton che vince a Losail davanti a Verstappen che però fa il giro veloce. Sul podio torna dopo 107 Gp uno straordinario Fernando Alonso, poi Perez, Ocon, Stroll, Sainz, Leclerc, Norris e Vettel.