Connettiti con noi

Formula 1

F1, Perez: «Adattamento alla Red Bull lento, vi dico perché»

Pubblicato

su

Il pilota della Red Bull, Sergio Perez, ha spiegato come il lento adattamento sia stato dovuto ai pochissimi test fatti

Una prima stagione fatta di alti e bassi per Sergio Perez. Il messicano – alla sua prima esperienza in Red Bull -, ha disputato ottime gare, alternandole però ad altre a dir poco negative. Nell’ultima gara, però, ha contribuito alla vittoria del titolo di Verstappen.

L’ex Racing Point ha spiegato il suo adattamento al team di Milton Keynes: «Dobbiamo tenere in considerazione il fatto che venivo da una filosofia molto diversa in termini di auto che ho guidato durante tutta la mia carriera. Penso che in questo senso sia stato un adattamento lento. Ma si tratta di una macchina molto diversa, con un motore tanto differente, quindi tante cose da imparare con un nuovo team e praticamente nessun test».

«Prima della gara inaugurale, ho provato un giorno e mezzo. Ma l’intera giornata è stata occupata solo da cose di aerodinamica. Quindi non ho fatto nulla prima della prima gara. Ci sono molti aspetti da considerare, ma alla fine è stata una stagione promettente. Ovviamente speravo in qualcosa di più, ma è quello che abbiamo. Devo solo continuare a spingere. Abbiamo avuto alcune giornate positive e altre negative. Ma solo con più tempo insieme saremo più forti come team».