Formula 1, a rischio anche il GP Austria

IL TRACCIATO DELLO SPIELBERG
Il Red Bull Ring, sede del Gp Austria e Gp Stiria

Il 5 luglio si dovrebbe correre al Red Bull Ring ma dal governo austriaco arrivano messaggi non troppo rassicuranti al riguardo.

L’emergenza coronavirus è ben lontana dall’essere terminata e soprattutto non è ancora dato sapersi se e quando si riuscirà a ripartire con regolarità. Al momento, il Mondiale è destinato a partire il 14 giugno in Canada, ma dopo la tappa di Montreal sono previsti i GP Francia il 28 giugno e il Gp Austria il 5 luglio. Il sito inglese GpFans ha lanciato l’allarme; il cancelliere austriaco Kurz avrebbe espresso perplessità circa la disputa dell’evento a luglio, stante il perdurare della crisi in Austria.