Formula 1, Carey: “Fiduciosi di correre ma non ci sono garanzie”

Chase Carey, CEO di Liberty Media e Formula 1

Il boss della Formula 1 si dice fiducioso di poter iniziare il Mondiale ad inizio luglio in Austria ma non vi è ancora la certezza al 100%

Come riportato da Il Corriere dello SportChase Carey, attuale boss del circus, ha parlato di quello che è l’auspicio di veder tornare la Formula 1 a correre: “Siamo sempre più fiduciosi, per quanto non ci siano garanzie, di poter mettere su un Mondiale 2020 di Formula 1, anche se i proprietari delle scuderie si stanno comunque preparando anche per la remota possibilità che non ci siano gare per tutto l’anno”.

Carey ha anche illustrato quello che dovrebbe essere il programma per questo 2020: “Stiamo parlando con tutti, anche con piste che inizialmente non erano nel calendario 2020, in modo da avere ogni opzione da valutare. Il nostro obiettivo è partire in Austria il 4-5 luglio. Siamo già a buon punto sull’inserire gare in Europa ad inizio settembre ma anche in quella che tradizionalmente era la pausa estiva“.