Formula 1, Gp Emilia Romagna: vince Hamilton, Mercedes campione

Lewis Hamilton, sette volte Campione del Mondo

Prestazione stupenda di Hamilton che distrugge Bottas con un ritmo indiavolato e una differente strategia e la Mercedes vince il titolo costruttori

La Mercedes è per il 7° anno consecutivo Campione del Mondo Costruttori; la matematica arriva ad Imola dove le ex ‘frecce d’argento’ piazzano un’altra straordinaria doppietta: vince Lewis Hamilton che parte male, scivola 3° ma con un ritmo indiavolato e con una strategia diversa (si è fermato molti giri dopo Bottas), prende la vetta e demolisce il compagno di squadra che era stato passato anche da Verstappen che però vola via a poco più di 10 giri dalla fine per una foratura alla posteriore destra. Chiude il podio uno straordinario Daniel Ricciardo, al secondo stagionale, mentre la Ferrari chiude 5a con Leclerc e 12a con Vettel. Questa la cronaca giro per giro:


GIRO 63/63 HAMILTON VINCE IL GP EMILIA ROMAGNA Straordinaria impresa di Lewis Hamilton che demolisce Bottas, chiude con il giro veloce amaro 2°; ancora sul podio uno straordinario Ricciardo che regge davanti a Kvyat, 5° Leclerc che resiste fino all’ultimo su Perez. 7° e 8° posto per le McLaren di Sainz e Norris, 9° e 10° per le Alfa Romeo di Raikkonen e Giovinazzi.

GIRO 62/63 Ricciardo e Leclerc si difendono di forza su Kvyat e Perez.

GIRO 61/63 Dopo l’uscita di Albon, Raikkonen e Giovinazzi entrambi nei punti.

GIRO 60/63 Hamilton vola via in testa, Kvyat ha 1” da Ricciardo, Perez incollato a Leclerc.

GIRO 59/63 Perez all’attacco di Leclerc con gomma morbida nuova.

GIRO 58/63 RIPARTENZA Perez infila Albon che si gira e Kvyat di forza passa Leclerc che finisce largo alla Piratella e scivola 5°.

GIRO 57/63 RIENTRA LA SC Hamilton riparte prima ancora della Rivazza e tiene la prima posizione.

GIRO 56/63 I doppiati si stanno per riaccordare al gruppo dopo essersi sdoppiati, al prossimo giro dovrebbe finire la SC.

GIRO 55/63 Questa la classifica dei primi 10; Hamilton, Bottas, Ricciardo, Leclerc, Albon, Perez, Kvyat, Sainz, Norris e Raikkonen

GIRO 54/63 L’incidente di Russell allungherà il regime di SC.

GIRO 53/63 RUSSELL FUORI L’inglese della Williams perde la vettura alle Acque Minerali mentre stava scaldando le gomme e va a muro.

GIRO 52/63 HAMILTON E PEREZ AI BOX Hamilton copia Bottas ed esce davanti al compagno di squadra; la Racing Point rientra per montare gomma rossa, non lo fa invece Ricciardo e nemmeno Leclerc.

GIRO 51/63 SAFETY CAR La vettura di Verstappen obbliga l’ingresso della SC e Bottas ne approfitta per andare ai box a montare gomma morbida; gara riaperta.

GIRO 50/63 VERSTAPPEN FUORI Cede la posteriore destra della Red Bull al Tamburello e la Red Bull vola fuori.

GIRO 49/63 RAIKKONEN AI BOX Si ferma finalmente il finlandese che riparte 12°.

GIRO 48/63 1’17”279 super giro veloce di Hamilton.

GIRO 47/63 Leclerc si porta a 1”1 da Ricciardo.

GIRO 46/63 Bottas non rientra ma ha 5”8 da Verstappen.

GIRO 45/63 Perez ha preso Raikkonen e cerca di prendere il 4° posto in pista.

GIRO 44/63 In Mercedes pensano di fermare Bottas per cambiare gomme, ha 4”3 di ritardo da Verstappen.

GIRO 43/63 Raikkonen ancora non rientra, 43 giri su gomma media.

GIRO 42/63 Bottas ancora lungo alla Rivazza, Verstappen si francobolla e lo infila al Tamburello.

GIRO 41/63 Verstappen non riesce a trovare il varco per passare Bottas; è costantemente in zona DRS a 0”7 dalla Mercedes.

GIRO 40/63 10”8 tra Hamilton e Bottas.

GIRO 39/63 VETTEL AI BOX Perez è virtualmente 4° con 6”9 su Ricciardo; Leclerc segue a 2”3, mentre problemi per la Ferrari che rimane 13” ai box e precipita in classifica 14° dietro Giovinazzi.

GIRO 38/63 8”8 tra Hamilton e Bottas.

GIRO 37/63 Verstappen ha preso Bottas (che va lungo alla Rivazza) ed ora parte all’attacco.

GIRO 36/63 Vettel ha corso 36 giri su gomme medie e ancora non rientra, così come Raikkonen.

GIRO 35/63 Hamilton allunga ancora, 6”2 su Bottas.

GIRO 34/63 Verstappen in zona DRS su Bottas.

GIRO 33/63 Hamilton vola e si porta a 4”9 su Bottas.

GIRO 32/63 Vettel, Raikkonen e Latifi (4°, 5° e 6°, ndr) ancora non rientrano.

GIRO 31/63 Hamilton ora ha 3”6 su Bottas, Vettel è 4° ma ancora non si è fermato.

GIRO 30/63 VIRTUAL SAFETY CAR Il ritiro di Ocon regala un pit stop rapido da Hamilton che rientra, monta la dura ed esce davanti.

GIRO 29/63 OCON FUORI Si ferma la Renault per un problema al motore.

GIRO 28/63 PEREZ AI BOX Ricciardo passa all’esterno Magnussen al Tamburello, Leclerc lo fa alla Tosa ma la Racing Point esce davanti a loro.

GIRO 27/63 Ricciardo e Leclerc bloccati da Magnussen, stanno perdendo su Perez.

GIRO 26/63 Traffico dei doppiaggi per Hamilton che perde qualcosa ma non rientra.

GIRO 25/63 Hamilton non rientra ai box e si porta a 26”2 da Bottas.

GIRO 24/63 Verstappen sempre più vicino a Bottas, quasi in zona DRS.

GIRO 23/63 Hamilton scatenato, 1’17”830 sale a 25”6 da Bottas.

GIRO 22/63 1’18”367 ancora giro veloce per Hamilton.

GIRO 21/63 Verstappen ha 1” da Bottas mentre Hamilton (che ancora non si è fermato) allunga a 24”2.

GIRO 20/63 Hamilton non rientra e fa il giro veloce; ha ora 24” su Bottas.

GIRO 19/63 BOTTAS AI BOX Rientra per montare gomma dura anche la Mercedes.

GIRO 18/63 VERSTAPPEN AI BOX Monta la gomma dura.

GIRO 17/63 Leclerc non riesce ad attaccare Ricciardo.

GIRO 16/63 Con il valzer dei pit stop Perez è ora 4°.

GIRO 15/63 Leclerc va lungo alla Tosa nel tentativo di attaccare Ricciardo e blocca l’anteriore sinistra.

GIRO 14/63 RICCIARDO, ALBON e KVYAT AI BOX Rientrano tutti per montare gomma dura. La Renault resta davanti a Leclerc.

GIRO 13/63 LECLERC AI BOX Rientra subito la Ferrari per cercare di passare Ricciardo; monta gomma dura. Anche Norris e Ocon ai box.

GIRO 12/63 Ricciardo inizia ad essere in crisi di gomme, Leclerc si porta a 1”9.

GIRO 11/69  1’19”069 giro veloce per Bottas che porta il vantaggio a 2”.

GIRO 10/63 GIOVINAZZI AI BOX L’Alfa Romeo è la prima a rientrare per montare gomma media.

GIRO 9/63 Con il ritiro di Gasly, Leclerc sale 5° a 3”2 da Ricciardo, Vettel è 14°.

GIRO 8/63 GASLY FUORI Chiamato via radio, l’Alpha Tauri ha un grosso problema tecnico che lo costringe a rientrare e ritirarsi; era 5°.

GIRO 7/63 Giro veloce per Bottas in 1’19”4, ha 1”6 su Verstappen.

GIRO 6/63 Sainz infila Norris e sale 9°, investigazione per Vettel per il contatto con Magnussen al 1° giro.

GIRO 5/63 Ricciardo, 4°, ha già 7” di ritardo da Bottas.

GIRO 4/63 Hamilton in zona DRS su Verstappen.

GIRO 3/63 Verstappen regge davanti ad Hamilton ma il replay mostra una posizione di partenza al limite; potrebbe rischiare una penalità.

GIRO 2/63 Giovinazzi da ultimo è già 14°; altra grande partenza del pugliese.

GIRO 1/63 STROLL AI BOX Testacoda per Magnussen alla Tosa davanti tutto invariato con Leclerc 6° che ha infilato Albon. Rientra la Racing Point per sostituire un musetto dopo un contatto con Ocon; monta gomma dura.

GIRO 0/63 PARTENZA Bottas tiene la leadership davanti a Verstappen, Hamilton male viene infilato quasi anche da Ricciardo.

13,10 Parte il giro di formazione, tutte le vetture si muovono regolarmente, dall’11° (Perez) in poi, tutti con gomma media (tranne Giovinazzi) come i Mercedes in prima fila e Verstappen.

13,05 Queste le gomme a disposizione dei vari piloti.

13,00 10′ al giro di formazione, tutte le vetture regolarmente schierate in griglia.

12,50 Questa la griglia di partenza del Gp Emilia Romagna ad Imola.

12,40 La Formula 1 torna ad Imola dopo 14 anni di assenza per il Gp Emilia Romagna, 13a prova del Mondiale 2020 con la Mercedes che potrà festeggiare già il titolo costruttori questo pomeriggio. Prima fila tutta loro con Bottas davanti ad Hamilton e la Ferrari che rincorre dalla 7a casella con Leclerc; molto più indietro Vettel, solo 14°. Segui la cronaca dei 63 giri a partire dalle 13,10.