Formula 1, Romain Grosjean: “Ho visto la morte e le ho dato un nome”

Romain Grosjean, sopravvissuto all'incidente del Gp Bahrain

Il pilota della Haas è tornato sul suo terribile incidente ed ha raccontato quei momenti drammatici in cui ha rischiato la vita

“Ho visto la morte, era di fronte a me e le ho dato un nome. E mi chiedevo quale parte sarebbe iniziata a bruciare prima”, parole forti, quelle pronunciate da Romain Grosjean nel corso dell’intervista rilasciata Sky Sport F1 in cui ha parlato del suo terribile incidente nel Gp Bahrain di domenica scorsa.

Il pilota della Haas ha raccontato quei momenti drammatici e di cosa gli è passato nella testa: “Dopo l’impatto ho aperto gli occhi e la prima cosa che ho fatto è stata slacciare la cintura per provare saltare fuori. Vedevo arancione attorno, pensavo fosse il tramonto, ma poi la visiera cominciava a sciogliersi. Mi è venuto in mente l’incidente di Niki Lauda ma poi ho pensato ai miei figli; dovevo rivederli, allora ho cominciato a muovermi”. Questa l’intervista completa: