Formula 1, senti Seidl: “3 Gp di fila non devono diventare la normalità”

Andreas Seidl, team principal McLaren

Il team principal della McLaren pone l’accento sul fatto che 3 gare consecutive siano troppo stressanti e onerose per i team come il suo

“Dovremo affrontare un’altra tripletta di gare consecutive e credo che sarà impegnativa, ma viste le circostanze particolari è un qualcosa che dobbiamo semplicemente affrontare quest’anno”, con queste parole, Andreas Seidl, team principal della McLaren analizza il tour de force che stanno affrontando i vari team nel corso di questo Mondiale 2020 di Formula 1.

Come riportato da motorsport.com, il problema non è tanto nelle gare ravvicinate e nel tempo trascorso in pista quanto l’impossibilità di tornare a casa per riposarsi tra un Gp e l’altro: “La sfida più grande non è data dal lavoro che viene svolto in pista ma dall’obbligo di dovere stare lontano dalle proprie famiglie. E questo vale per i membri di ogni team. Dobbiamo essere consapevoli che man mano che proseguirà la stagione queste condizioni saranno sempre più complicate da gestire per le squadre”. Da qui la conclusione di Seidl: “La scelta di correre 3 Gp in tre weekend consecutivi non deve diventare la normalità nei prossimi campionati di Formula 1”.