F1, Leclerc sbanca Monza: «Un sogno, vale 10 volte: un’emozione incredibile»

La Ferrari vince a Monza dopo 9 anni con uno straordinario Leclerc che bissa il successo di Spa con una gara praticamente perfetta, condotta sempre davanti a Hamilton

A distanza di nove anni (l’ultima volta fu quella di Fernando Alonso), la Ferrari torna sul gradino più alto del podio e lo fa con l’autentica scommessa azzeccata Charles Leclerc. La sorpresa dell’ultimo Gran Premio si conferma, a una settimana di distanza, sul circuito più importante ed emblematico per la scuderia di Maranello. Il pilota monegasco, che ha probabilmente ormai ampiamente superato nelle gerarchie Sebastian Vettel con il successo all’Autodromo, è diventato l’idolo della tifoseria rossa. Al termine dell’appassionante gara, Leclerc si è lasciato andare: «Che emozione, un sogno, che gara, difficilissima, ma ci tenevo per il team e i tifosi, vincere qui è un sogno, per le emozioni questa ne vale 10 di più rispetto a Spa».

Una prestazione eccellente, condotta in maniera straordinaria fin dal primo giro, davanti a un altrettanto strepitoso Hamilton, apparso in splendida forma. E proprio per questo, il valore della vittoria è, necessariamente, maggiore: «Ho fatto un po’ di errori che dovrò evitare in futuro, ma per fortuna non hanno compromesso la vittoria. La gara è stata complicata perché le due Mercedes dietro erano difficili da contenere. Hanno diviso la loro strategia andando lunghi con Bottas e abbiamo faticato, ma la nostra strategia con le gomme hard si è rivelata perfetta. Negli ultimi 7-8 giri, con le gomme dure, mi sono convinto di farcela, vedevo la gente che esultava in anticipo e mi sono detto di restare concentrato».