F1, Leclerc già nella storia della Ferrari: eguagliati Schumacher e Fangio

Charles Leclerc è risultato ancora una volta il migliore in qualifica: quarta pole consecutiva dal sapore storico, a eguagliare Schumacher e sesta in stagione, come Fangio nel 1956

Certamente, Charles Leclerc non si dimenticherà facilmente questa giornata: la quarta pole consecutiva, la sesta in stagione, consente al pilota monegasco di entrare nella storia della Formula 1 e della Ferrari. Erano ben diciannove anni, dal lontano 2000/2001 che un pilota in tuta rossa non riusciva ad infilare quattro pole di fila: l’ultimo a riuscirci fu, infatti, Michael Schumacher a Monza, Indy, Suzuka e Sepang, in un finale di stagione che gli consegnò poi il titolo mondiale. A soli 21 anni, Leclerc è già riuscito ad emularlo, nonostante sarà difficile per lui riuscire a competere effettivamente e concretamente per il titolo.

Oltre a questo amarcord storico dal sapore romantico, il pilota monegasco è stato in grado anche di eguagliare un altro record tutto rosso Ferrari: nessun pilota, dal lontanissimo 1956, era infatti riuscito a centrare al suo primo anno sulla scuderia del Cavallino rampante ben sei pole in stagione, e cioè da quel “record” messo a segno da Juan Manuel Fangio e non più intaccato da alcun pilota. Dopo Spa, Monza e Singapore, ora anche Sochi: e le occasioni per migliorare, per il giovanissimo pilota, sono ancora tante.