F1, Hamilton alzerà il Mondiale piloti in Texas se…

Lewis Hamilton è pronto ad alzare il sesto titolo mondiale in Texas: le combinazioni perché si verifichi con tre turni d’anticipo

Nonostante la vittoria in Messico, il Mondiale piloti non è stato ancora aritmeticamente conquistato da Lewis Hamilton. L’unico superstite contendente è il compagno di scuderia Valtteri Bottas ma le possibilità sono appese a un filo sempre più sottile, man mano che si avvicina l’epilogo della stagione: il pilota inglese, infatti, guida la classifica con 363 punti, mentre il finlandese segue a quota 289. Una forbice ampia che, a meno di clamorose sorprese corrispondenti a improvvisi forfait e uscite di scena, consegnerà già ad Austin il sesto titolo al pilota della Mercedes.

Per alzare anzitempo il trofeo, con tre turni d’anticipo, ad Hamilton basterà chiudere il Gran Premio del Texas con 52 punti di vantaggio sul compagno. Qualora si verificasse uno scarto di tale portata, per Bottas non ci sarebbe più nulla da fare e in Brasile, così come ad Abu Dhabi, gli appassionati potranno assistere alla sfilata del nuovo Campione del Mondo. Concretamente, dunque, per vincere a Hamilton servirà chiudere davanti a Bottas, oppure arrivare almeno tra i primi 8, con un’eventuale vittoria di Bottas, oppure, infine, basterà semplicemente che il finlandese non vinca il GP del Texas.