Gp Gran Bretagna: vittoria per Hamilton con gomma bucata!

Lewis Hamilton, sei volte Campione del Mondo

Ultimo giro al cardiopalma a Silverstone con le gomme di diversi piloti che scoppiano ma Hamilton la vince anche su tre ruote davanti a Verstappen

Ultimo giro pazzesco, Hamilton buca sul traguardo e si fa tutto il giro con l’anteriore sinistra scoppiata ma vince lo stesso perché la Red Bull aveva richiamato Verstappen ai box per fare il giro veloce (che fa!) e butta alle ortiche l’occasione per raggiungere la Mercedes. Sale a sorpresa sul podio Leclerc che sfrutta quindi i problemi di Bottas che all’ultimo giro non riesce a superare Vettel, finendo 11°. Questa la classifica finale:

GIRO 52/52 HAMILTON BUCA ALL’ULTIMO GIRO MA VINCE IL GP GRAN BRETAGNA

GIRO 51/52 Bottas riparte 12° dietro Vettel mentre Ricciardo ha infilato Norris, problemi per Sainz, anche per lui posteriore sinistra scoppiata.

GIRO 50/52 Bottas ha bucato! Stava rallentando troppo e l’anteriore sinistra ha ceduto, Verstappen 2° e rientra ai box per il giro veloce, Leclerc sale sul podio!

GIRO 49/52 Gasly attacca e infila Stroll che non ne ha più.

GIRO 48/52 Ricciardo ha preso Norris mentre Albon là dietro va a caccia di Vettel.

GIRO 47/52 Ocon riesce a prendere la posizione su Stroll, scivola 9a la Racing Point.

GIRO 46/52 Ocon tenta l’attacco su Stroll che gli sbatte la porta in faccia alla Stowe.

GIRO 45/52 Vettel ha preso 3” da Gasly, impossibile rientrare nei punti allo stato attuale.

GIRO 44/52 Leclerc ha 27” di ritardo da Verstappen.

GIRO 43/52 Sale a 3” il vantaggio di Hamilton con Bottas che sembra in crisi di gomme.

GIRO 42/52 Ricciardo si sta rifacendo sotto alle due McLaren.

GIRO 41/52 Super Verstappen, giro veloce in 1’29”070, ha 10” da Bottas.

GIRO 40/52 Giro veloce per Hamilton in 1’29”282, ora 2”6 su Bottas.

GIRO 39/52 Sainz inizia a rosicchiare qualche decimo su Leclerc, 4” il ritardo.

GIRO 38/52 Ocon negli scarichi di Stroll che non ha il passo delle Renault.

GIRO 37/52 Gasly di forza infila Vettel e lo mette fuori dalla zona punti.

GIRO 36/52 Ricciardo riesce a passare di forza Grosjean e prendere la 7a posizione. Subito dopo lo fa Stroll e finalmente la Haas rientra.

GIRO 35/52 5” di penalità per Giovinazzi.

GIRO 34/52 Sta iniziando a forzare il ritmo Verstappen, l’unico a tenere il passo della Mercedes.

GIRO 33/52 Risponde Hamilton, 1’29”3, giro veloce.

GIRO 32/52 Giro veloce per Bottas che si riporta a 1”3 da Hamilton.

GIRO 31/52 Investigazione per Giovinazzi per un qualcosa fatto in regime di SC.

GIRO 30/52 Altro giro veloce per Hamilton che però non riesce a liberarsi di Bottas.

GIRO 29/52 Leclerc è a 11” da Verstappen, la Ferrari non ha ritmo.

GIRO 28/52 Tra Sainz 5° e Latifi 17° (e ultimo) ci sono solo 14”.

GIRO 27/52 Vettel, 11° non riesce ad attaccare Ocon.

GIRO 26/52 Errore per Stroll e Ocon lo attacca alla Stowe ma la Racing Point resiste.

GIRO 25/52 Hamilton allunga a 2” da Bottas.

GIRO 24/52 Leclerc è crollato a 6”5 da Verstappen, Norris infila Grosjean.

GIRO 23/52 Giro veloce per Hamilton che gira in 1’29”812, Bottas a 1”3.

GIRO 22/52 Sainz di forza supera Grosjean e prende la 5a posizione.

GIRO 21/52 Grosjean non rientra ed anzi mantiene salda la 5a posizione dall’attacco di Sainz.

GIRO 20/52 Ocon passa Vettel e Stroll ma la Racing Point si riprende la posizione.

GIRO 19/52 5” di penalità per Albon, colpevole nell’incidente con Magnussen al via.

GIRO 18/52 RIENTRA LA SC Seconda ripartenza, volano via le Mercedes, super battaglia tra Sainz, Ricciardo e Norris.

GIRO 17/52 Nel valzer dei pit stop, Vettel ha sopravanzato la Renault di Ocon.

GIRO 16/52 SC ancora in pista. lunga la procedura per rimuovere l’Alpha Tauri.

GIRO 15/52 L’incidente di Kvyat sembrerebbe dovuto ad un problema alla posteriore destra.

GIRO 14/52 Classifica aggiornata: Hamilton, Bottas, Verstappen, Leclerc, Grosjean (che non si è fermato), Sainz, Ricciardo, Norris, Stroll, Vettel.

GIRO 13/52 TUTTI AI BOX Rientrano Hamilton, Bottas, Verstappen, Leclerc, Sainz e Stroll per montare gomma dura.

GIRO 12/52 SAFETY CAR Terribile incidente di Kvyat che va a muro alle Becketts, rientrano tutti ai box quelli con gomma rossa, tranne Sainz.

GIRO 11/52 Giro veloce per Bottas che si riporta ad 1”3 da Hamilton.

GIRO 10/52 Verstappen tiene il passo delle Mercedes e stacca Leclerc, già a 6”.

GIRO 9/52 1”5 tra Hamilton e Bottas.

GIRO 8/52 Leclerc è scivolato ad oltre 3” da Verstappen, Vettel deve difendersi da Gasly.

GIRO 7/52 ALBON AI BOX La Red Bull cambia strategia e anticipa la sosta per montare gomma dura.

GIRO 6/52 Vanno via le Mercedes alla ripartenza, Sainz si fa vicino a Leclerc.

GIRO 5/52 RIENTRA LA SC Vetture pronte per la ripartenza.

GIRO 4/52 Si procede alla rimozione della vettura di Magnussen, SC ancora in pista.

GIRO 3/52 Non sembrano esserci danni sulla Red Bull di Albon.

GIRO 2/52 Vettel è rimasto in 10a posizione, bloccaggio al via nel tentativo di passare Ocon.

GIRO 1/52 SAFETY CAR Contatto Magnussen-Albon con la Haas che vola a muro, entra la Safety Car

GIRO 0/52 PARTENZA Tiene la posizione Hamilton su Bottas, Leclerc infila Verstappen che però riprende la posizione, dietro Sainz si fa vedere aggressivo, 6° Ricciardo.

H 15,10 GIRO DI FORMAZIONE Le vetture si muovono dalla griglia, a breve il via del GP Gran Bretagna.

H 15,08 HULKENBERG FUORI Ufficiale, Hulkenberg non prenderà il via, problemi alla power unit della Racing Point.

H 15,05 5 minuti al via; c’è un 30% di possibilità di pioggia verso le 16 ora locale, 17 italiane.

H 15,00 10 minuti al via; ad eccezione di Hulkenberg, tutti i piloti sono regolarmente schierati in griglia.

H 14,50 20 minuti al via; condizioni meteo ottimali.

H 14,45 Problemi per Nico Hulkenberg; la sua Racing Point partirà dalla corsia box.

H 14,40 Mattia Binotto a Sky Sport F1“Il consumo delle gomme sarà critico”.

H 14,30 Aperta la pit lane. I piloti iniziano ad uscire per andarsi a schierare.

H 14,00 Dopo la strepitosa qualifica di ieri, le Mercedes sono le vetture da battere nel Gp Gran Bretagna, quarta prova del Mondiale 2020 di Formula 1. Pole Position e nuovo record della pista per Lewis Hamilton che parte davanti al proprio compagno di squadra Valtteri Bottas seguiti a loro volta da Verstappen e Charles Leclerc. 52 giri i giri da percorrere sul bellissimo tracciato inglese, tempio della velocità con curve leggendarie da percorrere ad oltre 300 km/h. Questa la griglia di partenza completa.