Gp Toscana: due bandiere rosse ma Hamilton vince lo stesso

Lewis Hamilton, sei volte Campione del Mondo

Incidenti a ripetizione, due bandiere rosse, tre partenze dalla griglia, solo 12 vetture al traguardo ma Hamilton trionfa lo stesso

Era partito malissimo, facendosi infilare da Bottas ma dopo una serie di incidenti, tre partenze dalla griglia, due bandiere rosse, a vincere è sempre e soltanto Lewis Hamilton che rifila un’altra lezione al compagno di squadra. Completa il podio, il primo in carriera, un grande Albon che dopo l’ultima ripartenza ha più ritmo e passa Ricciardo, autore fino a quel momento di una gara fantastica. La Ferrari torna a punti ma chiude 8a con Leclerc e 10a con Vettel. Rivivi tutte le emozioni del Gp Toscana con la cronaca giro per giro:

GIRO 59/59 HAMILTON VINCE IL GP TOSCANA Due giri finali pazzeschi per Hamilton che vince davanti a Bottas ed Albon; peccato per Ricciardo che sognava il podio per Renault ma deve accontentarsi del 4° posto. 8° Leclerc, 9° Raikkonen, 10° Vettel.

GIRO 58/59 Hamilton risponde e rimette Bottas a 2” facendo un super giro veloce 1’18”833.

GIRO 57/59 1”2 tra Hamilton e Bottas; se la giocano fino alla fine.

GIRO 56/59 Ricciardo cerca di riprendersi il podio ma ha 2”4 da Albon.

GIRO 55/59 Russell va a prendere Vettel per tornare in zona punti.

GIRO 54/59 Risponde Hamilton che riporta a 1”5 Bottas.

GIRO 53/59 Bottas riprende ad andare e allunga parecchio su Albon e si riporta su Hamilton.

GIRO 52/59 Albon vuole addirittura andare a prendere Bottas, è quasi in zona DRS.

GIRO 51/59 Super sorpasso di Albon su Ricciardo alla San Donato e prende il podio.

GIRO 50/59 Leclerc ha ripassato Grosjean e torna 9°, potenzialmente 8° per la penalità di Raikkonen.

GIRO 49/59 Bottas fa il giro veloce, risponde Hamilton che lo tiene oltre il 1”.

GIRO 48/59 Bottas prende Ricciardo e lo infila alla San Donato e torna 2°.

GIRO 47/59 Classifica: Hamilton, Ricciardo, Bottas, Albon, Perez, Norris, Kvyat, Raikkonen, Grosjean, Leclerc, Vettel, Russell.

GIRO 46/59 RIPARTENZA Ricciardo infila Bottas e prende la 2a posizione dietro Hamilton.

GIRO 46/59 Contrordine, si riparte dalla griglia! 5” di penalità per Raikkonen.

GIRO 46/59 Le vetture ripartono dietro Safety Car; tutti i primi hanno gomma morbida.

GIRO 46/59 Grosjean e Raikkonen sono partiti per sdoppiarsi; si ripartirà dietro Safety Car.

GIRO 45/59 Raikkonen sotto investigazione per come è rientrato ai box, ossia tagliando all’ultimo dalla pista (anche se al Mugello non c’è il paletto come in altri circuiti, ndr).

GIRO 45/59 La gara ripartirà alle 17,12 dietro Safety Car.

GIRO 45/59 Aggiornamento classifica: Hamilton, Bottas, Ricciardo, Albon, Perez, Norris, Kvyat, Leclerc, Russell, Vettel, Raikkonen, Grosjean. Solo 12 vetture in gara.

GIRO 45/59 Fatica per rimuovere la Racing Point di Stroll, completamente distrutta e con un piccolo principio d’incendio.

GIRO 45/59 La gara potrebbe anche non ripartire; è stato superato il 75% che garantisce il punteggio pieno.

GIRO 45/59 BANDIERA ROSSA Ci va troppo per recuperare la vettura di Stroll, altra bandiera rossa.

GIRO 45/59 HAMILTON AI BOX Rientra un giro dopo il leader ma resta in testa.

GIRO 44/59 BOTTAS, RICCIARDO E ALBON AI BOX Hamilton non poteva rientrare perché aveva già passato l’ingresso della pit lane, dietro di lui sosta per gli altri tre ed anche per Vettel.

GIRO 43/59 STROLL FUORI SAFETY CAR Foratura improvvisa all’Arrabbiata nel posteriore ed è uscito fuori a grande velocità, entra la SC.

GIRO 42/59 Stroll ad 1”3 da Ricciardo, quasi in zona DRS.

GIRO 41/59 6”2 tra Hamilton e Bottas, ordine via radio di non usare i cordoli, come a Silverstone.

GIRO 40/59 Ricciardo riesce a tenere il passo di Stroll, Albon si porta quasi in zona DRS sulla Racing Point.

GIRO 39/59 Stroll a 1”6 da Ricciardo ed anche Albon si avvicina alla lotta per il podio facendo il giro veloce in 1’21”756.

GIRO 38/59 LECLERC AI BOX Rientra ancora per montare gomma media la Ferrari che sta andando malissimo.

GIRO 37/59 Kvyat ha preso Leclerc e si lancia all’attacco.

GIRO 36/59 Stroll a 1”8 da Ricciardo, la battaglia per il 3° posto non è ancora finita.

GIRO 35/59 Dopo la sosta, Bottas si è messo ad inanellare giri veloci in serie, riportandosi a 6”3 da Hamilton.

GIRO 34/59 Crisi nerissima per Leclerc che perde 3” da Kvyat che lo sta raggiungendo.

GIRO 33/59 Norris infila Leclerc e si prende il 7° posto.

GIRO 32/59 HAMILTON E ALBON AI BOX Nonostante la richiesta di Bottas, anche Hamilton monta gomma dura.

GIRO 31/59 STROLL AI BOX Ricciardo passa davanti ed è virtualmente sul podio, Bottas ha problemi sull’anteriore e crolla a 8” e rientra per montare la gomma dura il finlandese che scivola 3° dietro Albon che non si è ancora fermato..

GIRO 30/59 NORRIS, KVYAT E RUSSELL AI BOX Leclerc recupera la 6a posizione ma Perez lo ripassa subito.

GIRO 29/59 VETTEL E PEREZ AI BOX Rientra la Ferrari ma anche la Racing Point che perde la posizione su Leclerc.

GIRO 28/59 Norris infila Perez e si prende la 5a posizione.

GIRO 27/59 RICCIARDO AI BOX La Renault cerca l’undercut per prendersi il podio.

GIRO 26/59 Leclerc passa Grosjean e recupera la 12° posizione, davanti a lui c’è Raikkonen a 6”.

GIRO 25/59 Hamilton si lamenta della gomma posteriore che scivola ma per ora nessuno sembra volersi fermare ai box.

GIRO 24/59 Ricciardo ha preso Stroll per prendersi il 3° posto.

GIRO 23/59 Ricciardo sta per entrare in zona DRS su Stroll.

GIRO 22/59 Hamilton mantiene 1”9 su Bottas, 3° Stroll con 1”3 su Ricciardo.

GIRO 21/59 LECLERC AI BOX Anche Sergio Perez passa Leclerc che scivola 7°, rientra per montare gomma dura.

GIRO 20/59 Albon ha passato Perez e va all’attacco di Leclerc che non può difendersi.

GIRO 19/59 Anche Ricciardo infila Leclerc e prende il 4° posto. Ferrari 5a.

GIRO 18/59 Super sorpasso all’esterno della San Donato di Stroll su Leclerc; ora 3°.

GIRO 17/59 Ricciardo si avvicina alla lotta per il 3° posto; è in zona DRS su Stroll.

GIRO 16/59 Stroll cerca l’attacco all’esterno della San Donato ma Leclerc si difende.

GIRO 15/59 Super sorpasso di Ricciardo su Perez alla San Donato, è 5°.

GIRO 14/59 Stroll sempre più vicino a Leclerc ma non riesce a portare l’attacco.

GIRO 13/59 1”8 tra Bottas ed Hamilton.

GIRO 12/59 DRS utilizzabile e Stroll insidia Leclerc.

GIRO 11/59 Leclerc ha già preso più di 5” da Hamilton. Le Mercedes fanno un altro sport.

GIRO 10/59 Le Mercedes fanno il vuoti, Stroll e Perez a caccia di Leclerc per il 3° posto.

GIRO 9/59 RIPARTENZA Super start di Hamilton che infila Bottas all’esterno della San Donato nonostante i freni fumanti; Leclerc resta 3°, malissimo Albon.

GIRO 8/59 Le vetture escono dai box per andarsi nuovamente a schierare in griglia, le Mercedes hanno montato gomma media; potenzialmente possono non fare alcuna sosta.

GIRO 8/59 Problemi per Ocon; la sua Renault è smontata dentro al box; si ritira anche il francese, 13 vetture al via.

GIRO 8/59 Giovinazzi rincara la dose: “Per fortuna è tutto ok ma è da rivedere un po’ tutto. Il leader non può fare quello che vuole, accelerare, frenare e accelerare di nuovo perché per chi è dietro è pericoloso. Io, Latifi e Sainz eravamo già in piena accelerazione quando ho visto Magnussen che stava frenando e non l’ho potuto evitare”.

GIRO 8/59 La gara ripartirà alle 15,55, tra esattamente 10′.

GIRO 8/59 Sainz spaventato e molto duro nel commento: “Contento che nessuno si sia fatto male; è stato molto pericoloso. C’è da qualcosa da imparare per la Safety Car perché è una situazione che non voglio che si ripeta. Non puoi trovarti a 250 km/h con tre auto piantate davanti a te. Mi ha ricordato degli incidenti del passato”.

GIRO 8/59 Questa la classifica alla ripartenza: Bottas, Hamilton, Leclerc, Albon, Stroll, Ricciardo, Perez, Norris, Kvyat, Ocon, Russell, Raikkonen, Vettel, Grosjean.

GIRO 8/59 Probabile una nuova partenza dalla griglia, come a Monza.

GIRO 8/59 Saranno solo 14 le monoposto che riprenderanno il via della gara.

GIRO 8/59 Raikkonen e Vettel chiudevano il gruppo ma, con grande esperienza, sono rimasti parecchio attardati e non sono stati coinvolti nell’incidente.

GIRO 8/59 Ricostruiamo l’incidente: Bottas procede lentissimo fin quasi sul traguardo; dietro c’è chi inizia ad accelerare e chi frena; tra questi c’è Magnussen. Alle sue spalle Latifi si sposta per evitarlo, Giovinazzi invece se lo vede all’improvviso e lo centra in piena accelerazione.

GIRO 8/59 Hamilton accusa la Safety Car dell’incidente: “Ha spento le luci troppo tardi”, ha detto via radio l’inglese.

GIRO 8/59 BANDIERA ROSSA Con tutte le vetture incidentate, la Race Direction decide di esporre la bandiera rossa, così come già successo a Monza.

GIRO 7/59 Bottas ha rallentato troppo, andando pianissimo fin sulla linea del traguardo e le vetture dietro si sono trovate in una situazione scomoda, creando un tamponamento a catena; fuori SainzGiovinazziLatifiMagnussen che ancora non aveva accelerato.

GIRO 6/59 RIPARTENZA Maxi tamponamento al via e quindi di nuovo Safety Car.

GIRO 5/59 Tanta sabbia portata in pista, la SC non può ancora rientrare.

GIRO 4/59 Con Verstappen fuori, la lotta per il podio si fa interessantissima con almeno 6 piloti in lotta. Investigazione per Raikkonen e Grosjean per aver causato l’incidente con Gasly e Verstappen.

GIRO 3/59 I problemi alla power unit di Verstappen non erano affatto risolti; era partito bene ma a metà rettilineo la potenza è sparita di colpo, si è ritrovato in fondo e si è trovato invischiato nell’incidente con Gasly.

GIRO 2/59 Rimettiamo ordine; 1° Bottas, 2° Hamilton, 3° Leclerc, 4° Albon, 5° Stroll, 6° Ricciardo. Vettel è rientrato per cambiare l’ala e riparte 18°. Fuori Gasly e Verstappen.

GIRO 1/59 SAFETY CAR Verstappen ha palesato i suoi problemi, sprofonda indietro e viene preso da Gasly ed entrambi finiscono fuori. Vettel invece rompe l’ala toccando la McLaren di Sainz che si era girata alla Luco. Partenza confusissima e, inevitabilmente, entra la SC.

GIRO 0/59 PARTENZA Parte malissimo Hamilton che si fa infilare da Bottas; dietro succede di tutto, SAFETY CAR.

H 15,10 Parte il giro di formazione; tutte le vetture prendono regolarmente il via.

H 15,05 Sembrano risolti i problemi sulla Red Bull di Verstappen; partirà regolarmente.

H 15,00 10′ al via, i meccanici ancora stanno lavorando sulla Red Bull di Verstappen. C’è del fumo che esce dagli scarichi; l’olandese rischia seriamente di non prendere il via.

H 14,50 I meccanici Red Bull stanno lavorando sulla monoposto di Verstappen; sembra esserci un po’ di apprensione per l’olandese, che scatta 3°.

H 14,40 Questa la griglia di partenza del Gp Toscana