Niente vacanze per Pol Espargarò e KTM, il lavoro non si ferma

@KTM - Ph: Gold and Goose

I piloti MotoGP della KTM non si riposeranno durante la pausa estiva, gli obiettivi della casa austriaca sono ambiziosi e c’è molto lavoro da fare in vista delle prossime gare

Tempo di bilanci in MotoGP dopo nove gare dall’inizio della stagione 2017, per adesso sono state molte le sorprese ma anche i grandi assenti e chi non ha brillato fino ad ora cercherà di rifarsi da Brno. Una delle grandi scommesse di quest’anno era l’approdo della KTM in classe regina con Pol Espargarò e Bradley Smith come piloti: soprattutto lo spagnolo ha avuto dei guizzi interessanti in qualifica ma ancora per poter competere con i primi la strada è lunga e per questo i test ad Alcaniz di questa settimana saranno fondamentali.

I due riders ufficiali saranno affiancati da Mika Kallio ed insieme dovranno decidere su cosa concentrarsi per migliorare una moto ancora in fase di sviluppo che però ha già obiettivi ambiziosi: «Sono molto fiducioso per le prossime gare, negli ultimi appuntamenti sono riuscito a migliorare lottando con piloti veloci e l’aspetto positivo è che abbiamo capito di essere competitivi sia sull’asciutto che sul bagnato. Dobbiamo solo continuare a lavorare, anche in questa pausa non ci sarà tempo di pensare alle vacanze perché è importante capire bene questa moto. I test di questi giorni sono fondamentali perché ci permetteranno di lavorare con più calma rispetto ai weekend di gara, il nostro obiettivo è fare meglio nella seconda metà del campionato». Questo il commento di un determinato Pol Espargarò che fino ad oggi ha raccolto 14 punti nel Mondiale MotoGP ma la KTM in Moto3 insegna che la casa austriaca sa bene come ritagliarsi il proprio spazio.