McLaren, senti Seidl: “Alonso non sarà pilota di riserva quest’anno”

Fernando Alonso tornerà in Formula 1 nel 2021

Il team principal della McLaren smentisce l’ipotesi secondo cui Alonso potrebbe essere chiamato a sostituire Sainz o Norris in caso di Covid

Dopo la positività al Covid di Sergio Perez e la chiamata a Nico Hulkenberg per sostituirlo, nel paddock era circolata una voce secondo cui, se in McLaren si fosse riscontrata un’analoga positiva su uno dei due piloti, il sostituto designato sarebbe potuto essere Fernando Alonso.

L’asturiano, che ha annunciato di rientrare in Formula 1 l’anno prossimo con Renault, correrà quest’anno la 500 miglia di Indianapolis con il team McLaren e per questo si ipotizzava potesse essere lui il pilota di riserva in caso di necessità. Andreas Seidl ha però voluto smentire categoricamente: “Fernando Alonso non sarà la nostra riserva quest’anno. Il suo programma di preparazione per la Indy 500 inizierà a breve. Nel caso, i sostituti sarebbero Gutierrez e Vandoorne con cui abbiamo anche già sostenuto una breve sessione al simulatore”.