Mercato piloti MotoGP, la Honda lavora per blindare Marquez

marc marquez
@imagephotoagency

La stagione 2017 è appena finita ma in MotoGP già si pensa al futuro e dopo le indiscrezioni che vedrebbero Marquez vicino alla KTM arriva la risposta della Honda

Il Mercato piloti MotoGP è da sempre un argomento molto caldo, soprattutto quando al centro del discorso c’è il futuro del Campione del Mondo in carica Marc Marquez che le recenti indiscrezioni vedrebbero in procinto di passare dalla Honda alla KTM nel 2019. Il prossimo anno infatti allo spagnolo scadrà il contratto e potrebbe essere un buon momento per lanciarsi in una nuova avventura, con una moto nuova ma dalle ottime potenzialità, di sicuro però la casa giapponese, con la quale Marquez ha vinto 4 titoli, non rimarrà a guardare senza cercare di tenersi stretto il campione. «Marc è il migliore di tutti, è insostituibile. Sappiamo che ogni squadra lo vorrebbe ed una cosa che valutiamo. Dipende dal desiderio di Marc di provare a vincere con una moto diversa, ma anche se lui si sentirà a proprio agio con la moto dell’anno prossimo. La Honda non avrà alcun problema ad offrire qualcosa di interessante a Marc» ha dichiarato Livio Suppo, in procinto di lasciare il mondo delle due ruote per lanciarsi in nuove sfide.

Di sicuro tra Marquez e la Honda c’è un ottimo rapporto ed il pilota si è sempre sentito apprezzato dalla casa che lo ha portato in MotoGP: «Marc non dimentica mai che la Honda è stata l’azienda che gli ha dato l’opportunità di debuttare, vincere e conquistare il titolo della MotoGP. Per Marc, la Honda sarà sempre la prima opzione» raccontò poco tempo fa Emilio Alzamora. Parole che ricordano quelle che lo stesso Marquez ha sempre dichiarato in tutte le interviste; in più in Honda puntano su di lui anche per lo sviluppo della moto del prossimo anno, segnale di quanto lo spagnolo sia il centro nevralgico del progetto Honda MotoGP, per questo le due parti potrebbero decidere di legarsi fin da subito per le prossime stagioni, aspettando solo il momento migliore per dare il grande annuncio.