Iannone sicuro: “A Misano la Desmosedici sarà competitiva”

MISANO DUCATI
@DUCATI PRESS

La tappa di Silverstone non è stata la migliore della stagione per la Ducati, ma il tracciato di Misano è il posto perfetto per rifarsi subito. I piloti sono fiduciosi e convinti di poter far volare la Desmosedici da subito

La tappa inglese della MotoGP a Silverstone ha lasciato l’amaro in bocca ai piloti della Ducati. Andrea Iannone stava facendo un’ottima gara, ma un problema al braccio gli ha progressivamente fatto perdere sensibilità fino a farlo cadere. Anche Andrea Dovizioso non era in perfetta forma fisica dopo la caduta dei test proprio a Misano. Ma entrambi i piloti sono sicuri di poter essere protagonisti del fine settimana in Riviera, ed anche Michele Pirro, wild card in questa occasione, potrà dire la sua su un tracciato che conosce come le proprie tasche.

Nonostante sia la sua vera gara “di casa”, Dovizioso non è ancora riuscito a salire sul podio a Misano nelle sue otto partecipazioni in MotoGP dal 2008 in poi, e il suo miglior risultato è stato il quarto posto ottenuto quattro volte, nel 2009, 2010, 2012 e nel 2014. Andrea Iannone invece ha partecipato tre volte alla gara sammarinese in MotoGP, ottenendo come miglior risultato il quinto posto nella gara del 2014. Michele Pirro è arrivato due volte al decimo posto e dodici mesi fa si era qualificato in quinta posizione, partendo per il GP dalla seconda fila.

@DUCATI PRESS

Per Andrea Iannone il problema patito a Silverstone sarà solo un brutto ricordo che non creerà ulteriori problemi:Non credo che a Misano avrò problemi in gara con l’avambraccio. Non avevo mai più sofferto di sindrome compartimentale dopo l’operazione del 2013 e adesso guardo alla gara di casa con fiducia. Le condizioni meteo dovrebbero essere migliori che in Inghilterra, e ciò ci consentirà di portare avanti il nostro lavoro con continuità durante tutto il weekend”. Il pilota di Vasto ha girato a lungo a Misano con la GP16 durante i test, ed è sicuro che la moto abbia un potenziale molto elevato:  “Credo che la Desmosedici GP potrà essere competitiva su questo tracciato, dove due settimane fa abbiamo svolto un test con buoni riscontri. E’ vero che non abbiamo avuto un confronto diretto con i nostri principali avversari, ma il feeling è stato molto buono e credo che avremo delle ottime possibilità per ben figurare in gara.”

Andrea Dovizioso ha sofferto sia al braccio che alla gamba infortunata durante il GP di Silverstone, ma per Misano è certo di essersi ristabilito ed ha ambizioni importanti: “Peccato per domenica scorsa, perché avremmo sicuramente potuto ottenere di più senza il mio problema all’avambraccio, ma sono contento di scendere di nuovo subito in pista qui a Misano, dove le mie aspettative sono sicuramente migliori che a Silverstone. Su questo circuito abbiamo svolto un test a fine agosto e, al di là della mia caduta a fine giornata, abbiamo lavorato molto bene e quindi sono fiducioso, anche se scopriremo la verità solo durante il weekend.”

Il tester Michele Pirro è sempre stato velocissimo a Misano, e le vittorie raccolte ad Imola nel CIV dopo il brutto episodio della squalifica gli daranno la carica per fare ancora meglio nel week end di gara della MotoGP: “Spero che a Misano potrò togliermi qualche soddisfazione, soprattutto dopo quello che è successo nel CIV. In ogni caso questo è un weekend importante per il nostro team, perché dopo la prima vittoria a Zeltweg abbiamo dimostrato che possiamo essere competitivi su tutte le piste. Sono pronto ad affrontare al meglio questo weekend con il Test Team e darò come sempre il massimo per ottenere un buon risultato per me e per la Ducati.”