Mondiale Superbike 2020 Test Phillip Island: Razgatlioglu e Rea primi nelle due giornate

Scott Redding Test AUS SBK 2020
Foto di Ducati Aruba Racing Team

TEST MONDIALE SUPERBIKE A PHILLIP ISLAND:

RAZGATLIOGLU IL PIU’ VELOCE DEL LUNEDI’ E REA DEL MARTEDI’. CHI VINCERA’ IN GARA?

Con un tempo di 1’30’’740 è stato il pilota turco Razgatlioglu sulla Yamaha R1 ad assegnarsi la prima giornata di test a Phillip Island per il Mondiale Superbike.

I due turni del lunedì di prove sono stati molto movimentati : nella mattinata che ha visto chiudere il turno con Sykes, Van Der Mark e Rea, c’è stata un’interruzione di ben 30 minuti dovuta alla rottura del motore di Takahashi che ha sporcato di olio la pista; nel pomeriggio invece la pioggia ha costretto ai box i piloti per un’altra mezz’ora. Ma appena è stato possibile rientrare in circuito e girare i piloti hanno iniziato ad abbassare notevolmente i tempi con Razgatlioglu in testa passato a 10 minuti dal termine da Baz. A 4 minuti dalla fine Sykes supera Baz ma alla fine la meglio l’avrà Razgatlioglu che stampa il giro più veloce proprio alla fine del turno. Solo 4° il Campione del Mondo Rea che non ha potuto lanciarsi nel giro vloce trovandosi Camier in traiettoria e dovendo, quindi, rallentare. Solo decimo Davies e Redding ha utilizzato queste sessioni come allenamento per imparare la pista e testare gli assetti. Il pilota più veloce della Honda si conferma essere Haslam mentre Bautista si è trovato ancora in grande difficoltà e con pochissimo feeling con la Fireblade. Incredibile come sempre Razgatlioglu che alla sua prima esperienza su Yamaha mette alle sue spalle il finora indiscusso Van Der Mark e addirittura si piazza al primo posto della classifica, un talento quello del turco davvero sorprendente.

Ottimo l’esordio di Cortese con il Team Pedercini che si piazza all’undicesimo posto , per essere la sua prima volta in sella alla moto il pilota tedesco è solo da lodare. Per gli Italiani solo dodicesimo Rinaldi e sedicesimo Caricasulo che è scivolato senza conseguenze nei minuti finali delle prove.

Oggi, invece, nel secondo e ultimo giorno di test, Rea con un tempo di 1’30’’448 chiude in testa alla classifica delle prove . A seguire Baz e Sykes. Razgatlioglu ha deciso di studiare un assetto che non gli facesse consumare troppo le gomme in gara e ha chiuso quarto. Ottima strategia la sua nonostante la giovane età e la poca esperienza che dimostra quanto sia talentuoso il pilota turco poiché a Phillip Island è sicuramente avvantaggiato chi riesce a mantenere gli pneumatici “intatti” fino alla fine. Sorprendente Haslam che riesce a portare la Honda al quinto posto mettendo in ombra quello che sembra stia per diventare un “problema” per la casa Giapponese ovvero il compagno di squadra Bautista che proprio non riesce a trovare un feeling con la Fireblade. Redding sesto dopo una scivolata senza conseguenze seguito da Van Der Mark. Ottavo Rinaldi e undicesimo Sandro Cortese del Team Pedercini che ancora una volta sorprende essendo la prima volta che sale sulla sua Kawasaki. Ottimo lavoro del Team di Lucio Pedercini e grande determinazione da parte del pilota tedesco che stanno promettendo davvero bene per questa stagione.

Non ci resta a questo punto che attendere sabato e domenica per l’inizio della stagione delle gare e vedere chi tra il Campione del Mondo Rea e la novità Razgatlioglu si assegnerà il primo gradino del podio!