Mondiale Superbike 2023: ad Aragón Bautista fa doppietta aggiudicandosi la Superpole Race e Gara 2 - Motori News 24
Connettiti con noi

Superbike

Mondiale Superbike 2023: ad Aragón Bautista fa doppietta aggiudicandosi la Superpole Race e Gara 2

Pubblicato

su

Mondiale Superbike 2023: ad Aragón Bautista fa doppietta aggiudicandosi la Superpole Race e Gara 2

Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) si regala una bellissima vittoria nella Tissot Superpole Race del Round Tissot di Aragon valido per il Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike. Al MotorLand Aragon all’ultimo giro si porta dalla terza alla prima posizione scavalcando Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha Prometeon WorldSBK) e Jonathan Rea(Kawasaki Racing Team WorldSBK).

Rea parte benissimo e nella prima metà di gara ha alle spalle Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) e Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha Prometeon WorldSBK). All’inizio del sesto giro lo spagnolo tenta l’attacco su Rea che però si difende alla grande in staccata. Altro attacco al giro successivo con Rea che si difende all’esterno, restando al comando. Razgatlioglu supera Bautista in curva 3. All’ultimo giro però lo spagnolo passa Toprak in curva 5 e poi anche Rea in curva 16.

Per Bautista si tratta della 52^ vittoria nel WorldSBK e per la Spagna del podio numero 200. 26 podi in 26 gare ad Aragon per Rea: un record assoluto. Razgatlioglu conquista il suo podio numero 109, raggiungendo così Carl Fogarty. Bautista conquista cinque punti su Razgatlioglu: i due ora sono divisi da 42 lunghezze.

Andrea Locatelli (Pata Yamaha Prometeon WorldSBK) arriva quarto e precede di un secondo il vincitore di Gara 1 Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati), seguito da Iker Lecuona(Team HRC). I tre arrivano compresi in due secondi.

Xavi Vierge (Team HRC) precede di otto decimi Philipp Oettl (Team GoEleven) che si mette alle spalle Garrett Gerloff (Bonovo Action BMW).

Danilo Petrucci (Barni Spark Racing Team) firma un’altra bella rimonta ma senza centrare la top nine e quindi anche in Gara 2 dovrà partire ultimo. Axel Bassani (Motocorsa Racing) è andato largo alla prima curva ed è arrivato 15°. Eric Granado (PETRONAS MIE Racing Honda Team), Gabriele Ruiu (Bmax Racing) e Loris Baz (Bonovo Action BMW) si sono ritirati.

Questi sono i primi nove alla fine della Tissot Superpole Race del WorldSBK, per la classifica completa cliccaqui:

1. Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati)

2. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +0.179

3. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha Prometeon WorldSBK) +0.296

4. Andrea Locatelli (Pata Yamaha Prometeon WorldSBK) +5.013

5. Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati) +6.013

6. Iker Lecuona (Team HRC) +7.024

7. Xavi Vierge (Team HRC) +8.592

8. Philipp Oettl (Team GoEleven) +9.384

9. Garrett Gerloff (Bonovo Action BMW) +9.740

Giro veloce: Jonathan Rea (Kawasaki) – 1’49.028, nuovo giro record

Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) riscatta alla grande il sabato nero vissuto al MotorLand Aragon e fa doppietta nella domenica del Round Tissot di Aragon valido per il Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike. In Gara 2 conquista la sua 53^ vittoria precedendo Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha Prometeon WorldSBK): a due Round dalla fine ora il gap è di 47 punti.

Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) al via scatta benissimo e ha alle spalle un ottimo Andrea Locatelli (Pata Yamaha Prometeon WorldSBK). Al secondo giro in curva 1 ‘Loka’ in staccata supera il sei volte campione del mondo portandosi al comando anche se poi viene passato da Bautista tra curva 4 e curva 5. Lo spagnolo poi allunga e va a prendersi questa nuova vittoria.Gran lotta a tre tra Locatelli, Razgatlioglu e Rea, ai quali si unisce anche Michael Ruben Rinaldi (Aruba.itRacing – Ducati). Rea perde terreno nei confronti delle due Yamaha che si giocano il secondo e terzo posto, poi Rinaldi passa il nordirlandese in curva 16 mettendo nel mirino le due moto della Casa di Iwata.

Razgatlioglu passa Locatelli al 15° giro: il lombardo è costretto al ritiro a causa di un problema tecnico sulla sua Yamaha YZF-R1. Rinaldi ne approfitta per arrivare terzo.

Con questa vittoria – la 53^ nel WorldSBK – Bautista supera Troy Bayliss ed è il terzo in questa speciale classifica. 90° podio per la Spagna, 110° per Razgatlioglu che fa 28 in questo 2023. Ottavo podio dell’anno per Rinaldi, mai così tanti per lui nella stessa annata.Rea arriva quarto a 14 secondi da Bautista e a sette da Rinaldi: il nordirlandese precede di un secondo Axel Bassani (Motocorsa Racing), seguito da Iker Lecuona (Team HRC).

Philipp Oettl (Team GoEleven) termina questo weekend con un bel settimo posto con alle spalle Xavi Vierge (Team HRC), Remy Gardner (GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team) e Garrett Gerloff (Bonovo Action BMW). 11^ piazza per Michael van der Mark (ROKiT BMW Motorrad WorldSBK Team).

Questi sono i primi sei alla fine di Gara 2 del WorldSBK, per la classifica completa cliccaqui:

1. Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati)

2. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha Prometeon WorldSBK) +4.064

3. Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati) +7.109

4. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +14.007

5. Axel Bassani (Motocorsa Racing) +15.270

6. Iker Lecuona (Team HRC) +17.104

Giro veloce: Alvaro Bautista, Ducati – 1’50.206

Classifica del Campionato

1. Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) 504 punti

2. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha Prometeon WorldSBK) 457

3. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) 328

4. Andrea Locatelli (Pata Yamaha Prometeon WorldSBK) 275

5. Axel Bassani (Motocorsa Racing) 237

6. Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati) 213

Prossimo appuntamento il 29-30 Settembre, 01 Ottobre 2023 a Portimao in Portogallo.

Copyright 2024 © riproduzione riservata MotoriNews24 - Registro Stampa Tribunale di Torino nr. 51/2021 del 15.09.21 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l.