Mondiale Superbike del Portogallo: Superpole spettacolare per Rea ma Gara1 la conquista Razgatlioglu - Motori News 24
Connettiti con noi

Superbike

Mondiale Superbike del Portogallo: Superpole spettacolare per Rea ma Gara1 la conquista Razgatlioglu

Pubblicato

su

Mondiale Superbike del Portogallo: Superpole spettacolare per Rea ma Gara1 la conquista Razgatlioglu

La Tissot Superpole dell’ultimo Round europeo del Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike all’Autodromo Internacional do Algarve è davvero emozionante. Altra pole eccezionale per Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) a Portimao, con tanto di giro record.

Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) a inizio sessione mette subito le cose in chiaro: alle sue spalle troviamo Jonathan Rea, Alex Lowes e Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati).

La caduta di Kohta Nozane (GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team) in curva 1 porta all’esposizione delle bandiere gialle. Razgatlioglu viene battuto da Jonathan Rea, che in 1’39.610 firma il tempo che vale il nuovo giro record e l’ennesima pole a Portimao. Per il nordirlandese che si mette dietro il turco questa è la pole numero 40 mentre Alex Lowes chiude la prima fila.

Alvaro Bautista partirà dalla quarta casella: in un primo momento gli era stato cancellato il giro veloce per la possibile presenza di bandiere gialle, crono che gli è stato riassegnato al termine della Superpole. Quinta casella per Andrea Locatelli che andrà a caccia del podio e proverà anche ad aiutare Razgatlioglu. Dietro di lui troviamo Axel Bassani (Motocorsa Racing): anche al veneto era stato tolto il miglior tempo personale che poi gli è stato riassegnato.

Settimo crono per Loris Baz (Bonovo Action BMW). Il francese è il migliore tra gli Indipendenti e si mette dietro Scott Redding (BMW Motorrad WorldSBK Team) e Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati), fermato in FP3 da noie meccaniche. Iker Lecuona (Team HRC) chiude la top ten.

Per la classifica completa clicca qui .

Gara 1 ridotta e valida per il Round Pirelli del Portogallo del Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike all’Autodromo Internacional do Algarve va a Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) che alla fine dei 14 giri in programma precede Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati).

Il via viene ritardato per attendere il ritorno in circuito dell’elicottero in seguito alla caduta avvenuta nel corso di Gara 1 del WorldSSP300. Nella prima metà di gara sulla distanza di 14 giri è grande lotta tra Razgatlioglu e Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) che viene superato dal turco all’inizio del sesto giro. Dei migliori fa parte anche Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK).

Bautista scatta dalla quarta casella e a inizio gara perde delle posizioni riuscendo però ad arrivare secondo grazie al sorpasso in curva 1 al terzo giro su Lowes e nello stesso punto su Axel Bassani (Motocorsa Racing) all’11° giro. Bautista compie il sorpasso in curva 1 all’ottavo giro ma finisce lungo, poi torna in seconda posizione mettendosi dietro Rea.

Per Razgatlioglu si tratta della 27^ vittoria, del 73° podio in carriera e del 20° di questa stagione 2022. Bautista ora vanta 49 podi nel WorldSBK mentre la striscia senza successi per Rea raggiunge le 16 gare anche se quello odierno per Kawasaki è il podio numero 510.

Come spesso accaduto in questo 2022 Bassani nella prima parte di gara lotta per il podio ma alla fine chiude quarto precedendo Lowes per soli 91 millesimi. Sesto posto per Andrea Locatelli (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) che si mette dietro Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati).

In tre arrivano compresi in meno di mezzo secondo. Xavi Vierge (Team HRC) chiude ottavo davanti a Loris Baz (Bonovo Action BMW) e a Garrett Gerloff (GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team).

Per la classifica completa clicca qui .

Podio Razgatlioglu gara1 portogallo 2022

Foto di Silvia Borella – SG Agency

(Fonte worldsbk.com)

Copyright 2023 © riproduzione riservata MotoriNews24 - Registro Stampa Tribunale di Torino nr. 51/2021 del 15.09.21 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l.