Mondiale Superbike in Indonesia: Superpole e Gara 1 a Toprak Razgatlioglu - Motori News 24
Connettiti con noi

Superbike

Mondiale Superbike in Indonesia: Superpole e Gara 1 a Toprak Razgatlioglu

Pubblicato

su

Mondiale Superbike in Indonesia: Superpole e Gara 1 a Toprak Razgatlioglu

La sessione di Tissot Superpole del Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike 2022 al Pertamina Mandalika International Street Circuit valida per il Round Pirelli di Indonesia è davvero spettacolare: definisce la griglia di partenza per la gara numero 900 nella storia del WorldSBK. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) scrive una pagina di storia, firmando un nuovo giro record e andandosi a prendere una pole con il margine più ampio da Magny-Cours 2017.

Razgatlioglu imprendibile, incredibile

Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) dopo la FP3 piazza un giro record, sempre in 1’31”. Ci si gioca tutto negli ultimi otto minuti.

Razgatlioglu nel primo run precede il suo compagno di squadra Andrea Locatelli, poi nel secondo run assistiamo al contrario. Razgatlioglu realizza un 1’31.371 che gli vale un nuovo giro record.

PRIMA FILA: gran pole per Toprak, Bautista non tra i primi tre

Per la seconda stagione consecutiva in Indonesia il campione del mondo partirà davanti a tutti, grazie a un margine in Superpole che non si vedeva dal 2017. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) chiude la Superpole con il secondo tempo mentre a completare la prima fila ci sarà l’altra Yamaha ufficiale, quella di Andrea Locatelli. Il lombardo non è mai partito così avanti.

SECONDA FILA: Lowes quarto, Bautista un secondo e mezzo dietro

Seconda fila aperta da Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) che si mette alle spalle il leader della classifica mondiale Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) che chiude il turno con quasi un secondo e mezzo di distacco da Razgatlioglu. Sesto posto sullo schieramento per la Ducati Indipendente di Axel Bassani (Motocorsa Racing).

TERZA FILA: miglior prestazione per Vierge, ancora ostacoli per Rinaldi

Terza fila aperta dall’unico pilota ufficiale Honda per questo weekend, ovvero Xavi Vierge che eguaglia la sua miglior prestazione di sempre in Superpole centrata a Misano. La miglior BMW è quella di Scott Redding (BMW Motorrad WorldSBK Team), ottavo, mentre Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati) ha il nono tempo. Garrett Gerloff (GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team) completa la top ten.

Questi sono i primi sei alla fine della Superpole del WorldSBK a Mandalika, per la classifica completa clicca qui:

1. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) 1’31.371

2. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +1.052

3. Andrea Locatelli (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) +1.092

4. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +1.143

5. Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) +1.452

6. Axel Bassani (Motocorsa Racing) +1.565

Dopo la pole position conquistata nella sessione di Tissot Superpole valida per il Round Pirelli di Indonesia del Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike, Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) al Pertamina Mandalika International Street Circuit vince Gara 1 con oltre quattro secondi di margine. Razgatlioglu precede il leader della classifica mondiale Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati).

I PRIMI TRE IN CLASSIFICA SUL PODIO: Razgatlioglu vince a Mandalika

Al via della 900^ gara nella storia del WorldSBK alla prima curva al comando c’è Razgatlioglu davanti al compagno di box Andrea Locatelli che si mette alle spalle Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK). Rea riesce a passare Locatelli al secondo giro mentre Bautista, scattato dalla quinta casella, supera Locatelli e al terzo giro occupa la terza posizione.

Razgatlioglu allunga mentre è lotta intensa tra Rea e Bautista per il secondo posto. Lo spagnolo passa il nordirlandese tra la curva 15 e la 16. Al 13° giro Razgatlioglu perde due secondi per via di un errore in curva 7. Il distacco tra lui e Bautista scende a un secondo ma poi il turco riallunga.

Razgatlioglu festeggia così la sua 30^ vittoria e il 78° podio nel WorldSBK. 28 di queste 30 vittorie Razgatlioglu le ha conquistate con Yamaha: il turco è il pilota più vincente con la Casa giapponese. 55° podio per lo spagnolo che ora ha 77 punti di vantaggio in classifica e che domenica potrebbe chiudere i giochi mentre Rea è matematicamente fuori dalla lotta per il titolo. Per il nordirlandese quello di oggi è il podio numero 240.

LA LOTTA PER IL QUARTO POSTO: Locatelli contro Rinaldi

Gran duello per il quarto posto tra Locatelli e Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati): il riminese scatta dalla nona casella e supera il lombardo al 16° giro in curva 16 ma il giro successivo commette un errore e Locatelli ne approfitta per andare a prendersi la quarta piazza. Xavi Vierge (Team HRC) chiude sesto davanti a Garrett Gerloff (GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team).

GLI ALTRI IN TOP TEN

Axel Bassani (Motocorsa Racing) chiude ottavo dopo aver rischiato un po’ tra curva 15 e curva 16. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) termina nono davanti a Loris Baz (Bonovo Action BMW) che completa la top ten.

Questi sono i primi sei alla fine di Gara 1 del WorldSBK, per la classifica completa clicca qui:

1. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK)

2. Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) +4.324

3. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +11.855

4. Andrea Locatelli (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) +19.954

5. Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati) +23.992

6. Xavi Vierge (Team HRC) +27.114

Giro veloce: Toprak Razgatlioglu (Yamaha) – 1’32.886, nuovo giro record

(Fonte worldsbk.com)

Copyright 2023 © riproduzione riservata MotoriNews24 - Registro Stampa Tribunale di Torino nr. 51/2021 del 15.09.21 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l.