Moto3: Pedro Acosta vince anche il GP Portogallo

Ultimo giro da paura con Masia che va giù e riduce la lotta a due piloti. Foggia ci prova fino alla fine, ma Acosta si riconferma

Ancora Pedro Acosta. Il sedicenne spagnolo del team KTM vince anche a Portimao e consolida la sua leadership della classifica di Moto3. Una gara perfetta, quella dello spagnolo che ha aspettato fino all’ultimo giro per sferrare l’attacco decisivo a Dennis Foggia.

La caduta di Masia all’ultimo giro ha di fatto tagliato fuori Migno dalla lotta per la vittoria, che si è trovato un pelo più staccato dalla coppia di testa e si è dovuto accontentare del terzo gradino del podio. Foggia ci ha provato fino all’ultima curva, ma lo spagnolo ha avuto ancora la meglio.

Rivivi la gara:


GIRO DI FORMAZIONE Partiti tutti i piloti per il giro di formazione. Tutto pronto per lo spegnimento dei semafori.

PARTENZA Ottimo scatto di Migno, che riesce anche a girare per primo davanti ai due piloti Leopard. Partiti dalla pit-lane Mc Phee, Oncu e Alcoba

GIRO 1/21 Migno chiude in testa il primo giro di gara, ma non può difendersi dalla staccata profondissima di Artigas che passa. Ne approfittano anche Foggia e Garcia, adesso l’italiano deve vedersela con Acosta.

GIRO 4/21 CONTATTO TRA TRODRIGO E ARTIGAS! Il pilota Leopard finisce giù per la terza volta consecutiva. Probabilmente Rodrigo verrà sanzionato.

GIRO 8/21 Ancora una caduta! Si chiude l’anteriore di Toba in curva 3 che tira giù anche Guevara: entrambi si sono rialzati sembra senza conseguenze. Il contatto è sotto investigazione della direzione gara.

GIRO 9/21 Long lap penalty per Rodrigo per l’incidente con Artigas al quarto giro.

GIRO 10/21 Si è creato un gruppetto di dieci piloti al comando aperto da Foggia e chiuso da Antonelli. Sono quattro i piloti italiani nei primi dieci.

GIRO 13/21 Rodrigo ha ricucito il gap con Antonelli a suon di giri veloci e si è unito al gruppetto di testa. Sembra che sia molto più veloce dell’italiano

GIRO 15/21 Ancora un contatto in curva 3! Questa volta è Adrian Fernandez che butta fuori Tatsu Suzuki.

ULTIMO GIRO Foggia davanti a tutti deve difendersi dagli attacchi di Pedro Acosta, ma può trovare un alleato in Migno, terzo alle spalle del leader della classifica mondiale!

GIRO 21/21 Masia finisce giù, ancora in curva 3! La vittoria è ormai una questione tra Acosta e Foggia. Migno è un pelo più indietro.

FINITA! Ancora Pedro Acosta! A 16 anni guida con la furbizia di un veterano: aspetta fino alla fine per sferrare l’attacco decisivo e va a vincere anche il Portogallo!