MotoGP, Andrea Iannone: «Test positivi, in Austria per dimenticare Brno»

andrea iannone
@imagephotoagency

Andrea Iannone vuole riscattarsi subito per la pessima gara di Brno: il Red Bull Ring è il posto perfetto dopo il trionfo del 2016

Dopo i test a Brno, Andrea Iannone si prepara alla tappa di MotoGP in programma questo weekend in Austria. Iannone è soddisfatto della sua GSX-RR dopo il giorno di test, con alcuni miglioramenti di setup che potrebbero rivelarsi utili al Red Bull Ring. A Brno il team Suzuki ha sperimentato inoltre alcune modifiche al motore che saranno introdotte nel 2018 secondo le regole ufficiali. Il circuito austriaco è una pista favorita ad Andrea Iannone, che proprio qui ha vinto la sua prima gara in MotoGP lo scorso anno e non vede l’ora di tornare sui rettilinei e sulle curve molto veloci dell’anello di Spielberg.

«Voglio dimenticare la gara a Brno al più presto. Il test che abbiamo fatto il giorno successivo ci ha dato una mano in questo», ha dichiarato Andrea Iannone, che guarda avanti dopo la brutta prestazione in Repubblica Ceca. «Abbiamo lavorato bene, in modo costruttivo e trovato alcune soluzioni che credo possano aiutarmi in Austria. I miglioramenti sul setup mi hanno fatto crescere la fiducia e questo ha contribuito a migliorare il mio tempo sul giro. Un bene che, dopo le prove, siamo ancora e subito in pista. L’Austria è un tracciato per me legato a ricordi piacevoli dove ho vinto la mia prima gara in MotoGP. Anche questo mi dà una motivazione in più», ha concluso il pilota Suzuki.

Il Red Bull Ring di Spielberg si trova nel bellissimo quartiere Bezirk Murtal di Stiria, in Austria. Il circuito fu costruito originariamente nel 1969. Nel 1996 è stato ricostruito con il tracciato che ha ancora oggi e nel 2011 è stato riaperto come Red Bull Ring. Il terreno inclinato e l’arena naturale sono caratteristiche del Red Bull Ring che ospita un’attrazione unica di 18 metri, il Bull of Spielberg, nel centro e l’ala Voestalpine, considerato uno spettacolare punto di riferimento architettonico. Il Red Bull Ring è lungo di 4.318 km e presenta dieci curve.