MotoGP Ducati, tutti i record della Rossa a Phillip Island

Ducati-MotoGP-test-Australia
@Ducati

In attesa di vedere cosa riuscirà a fare la Ducati a Phillip Island con Dovizioso e Lorenzo ripercorriamo insieme tutti i record della Casa di Borgo Panigale in Australia

Questo weekend a Phillip Island proseguirà la lotta per il titolo mondiale tra Marc Marquez e Andrea Dovizioso divisi da soli 11 punti, quando in ballo ce ne sono 75. Il Gran Premio d’Australia in passato ha regalato gioie e dolori ed entrambi ma Dovizioso sarà anche aiutato dai precedenti record della Ducati su questo tracciato unico al mondo. La Casa di Borgo Panigale infatti ha stilato un elenco con le maggiori soddisfazioni raccolte a Phillip Island , con un occhio puntato anche sulla carriera del Desmodovi. Andrea Dovizioso in questa stagione ha infatti portato a casa ben 5 vittorie, un bottino che lo vede secondo solo a Casey Stoner in sella alla Ducati, il pilota italiano in più ha vinto su questa pista nel 2004 in 125 mentre nella classe regina il suo miglior risultato è stato il terzo posto del 2011, alle spalle dello stesso Stoner e Marco Simoncelli, all’epoca entrambi in sella ad una Honda. Rimanendo in ottica 2017 da sottolineare è il rapporto tra Jorge Lorenzo e l’Australia: lo spagnolo infatti ha collezionato 3 vittorie, due in 250 e una in MotoGP, e la sua speranza è anche questo weekend di salire sul gradino più alto del podio con la Rossa.

Tornando ai record della Ducati le sue vittorie consecutive sono state ben 4 grazie a Stoner che l’ha fatta diventare il costruttore italiano con più vittorie di fila sullo stesso circuito. Il tracciato di Phillip Island presenta ottime caratteristiche per la moto e soprattutto per il binomio Dovizioso-Ducati: la frenata al termine del rettilineo finale in particolare, che vede la velocità scendere dai 341 ai 189km/h in appena 3.3 secondi, potrà regalare altri sorpassi da brivido e favorire uno dei piloti maggiormente dotati in staccata com’è universalmente noto.

Il tracciato australiano è in calendario dal 1989, anno in cui vinse Wayne Gardner, ma dal 1991 al 1996 il Gran Premio si è tenuto a Eastern Creek per poi tornare a Phillip Island la stagione successiva: da quel momento le cose non sono più cambiate. Oggi Phillip Island è uno dei tracciati più amati da piloti e appassionati grazie alle 12 curve affacciate sul mare, che offrono uno spettacolo estetico assolutamente unico. Un altro aspetto interessante per la Ducati di questa stagione potrebbe essere la curva che immette sul rettilineo finale, la più veloce dell’intero mondiale, che permette ai piloti si sfruttare la potenza del motore per toccare vette elevate in rettilineo, un punto forte della Rossa. Certo questa stagione è particolare, il meteo è incerto e i rivali sono agguerriti, ma con queste premesse Dovizioso può scendere in pista con una marcia in più.