MotoGP, Ezpeleta: “Valutiamo se iniziare o meno il mondiale”

Il capo della Dorna Carmelo Ezpeleta non ha nascosto i suoi dubbi riguardo la fattibilità del campionato di MotoGP, Moto2 e Moto3.

C’è ancora tanta, tanta incertezza attorno al motomondiale. I rinvii continuano a susseguirsi e non c’è ancora una data o un GP al sicuro. Tutto dipenderà dall’evolversi della pandemia, ma le parole di Ezpeleta rilasciate ad AS non fanno sperare in bene.

Il capo della Dorna, riguardo all’inizio del mondiale, ha dichiarato: “Stiamo già discutendo con la Francia e poi lo faremo con l’Italia e la Catalogna. Se inizia troppo tardi, non tutti rientreranno e dovremmo annullare. Quando avremo le idee più chiare penseremo ad organizzare la stagione nel miglior modo possibile. Faremo il possibile, senza stressare ancora di più il finale del campionato“.

Inoltre, Ezpeleta ha svelato un “piano salva team” per andare in aiuto delle scuderie più piccole di Stiamo conoscendo le esigenze dei team Moto2 e Moto3, abbiamo contribuito con 25.000 euro per pilota, per il momento. È stato fatto tramite IRTA. E in MotoGP vengono attivate alcune linee per essere in grado di pagare i salari delle persone. Questa non è una cifra per pilota, ma per squadra. Devi considerare le loro spese mensili e cercare di aiutarli finanziariamente per almeno i prossimi tre mesi“.Moto2 e Moto3: “