Connettiti con noi

MotoGP

MotoGp Gp Americas, Marquez: “Pista al limite ma non pericolosa”

Pubblicato

su

Il pilota della Honda, il più veloce del venerdì è intervenuto sullo scottante argomento dell’asfalto irregolare nel circuito texano

“Il livello di tutte le piste del Mondiale è altissimo e ogni pilota si aspetta sempre un tracciato perfetto. Sono d’accordo, la pista è al limite come lo era Laguna Seca o Indianapolis ma non la definirei pericolosa. Pericolosi sono i circuiti con i muretti vicino al tracciato e poche vie di fuga”, parole e musica di Marc Marquez, il più veloce dopo le libere del venerdì.

A differenza di quanto sostiene Valentino Rossi, il pilota spagnolo (che è sempre andato fortissimo sul circuito di Austin, ndr) ritiene che, pur essendo una condizione al limite quella delle buche in pista, non sia pericoloso in termini di sicurezza: “Ogni anno va sempre peggio e bisognerebbe capirne il perché. Secondo me non si tratta di un problema di asfalto ma di qualcosa che viene da sotto, dal terreno. Sembra quasi che il terreno si muova”.