Connettiti con noi

MotoGP

MotoGp Gp Americas, Rossi: “Potremmo diminuire il numero dei giri”

Pubblicato

su

Il nove volte iridato critica le condizioni dell’asfalto del circuito texano ed ipotizza una soluzione possibile

“Il circuito è bello, mi piace, male buche sono davvero tante. È abbastanza normale negli Stati Uniti, lo abbiamo ripetuto un centinaio di volte in Safety Commission. Ci avevano assicurato di aver lavorato: in realtà hanno migliorato il rettilineo posteriore e la curva 18, ma dalle altre parti la situazione è addirittura peggiorata” parole e musica di Valentino Rossi che critica le condizioni del tracciato di Austin, dove nel weekend si corre il Gp Americas di MotoGp.

Il nove volte iridato, al termine della prima giornata di libere, ha ipotizzato una soluzione possibile: “Correre in una pista con così tante buche è più pericoloso, anche perché in gara tutti spingeranno comunque forte. Tanti piloti sono preoccupati, sarà una Safety Commission interessante. Ridurre i giri non risolve il problema delle buche, ma sicuramente facilita il pilota dal punto di vista fisico”, il parere del Dottore.