Connettiti con noi

MotoGP

MotoGp, Gp Doha: vittoria in rimonta per Quartararo

Pubblicato

su

Successo in rimonta per la Yamaha di Fabio Quartararo che vince il Gp Doha avendo ragione delle due Ducati Pramac di Zarco e Martin

Losail vince sempre la Yamaha ma stavolta è Fabio Quartararo a trionfare nel Gp Doha, secondo appuntamento iridato di MotoGp‘El Diablo’ si è acceso negli ultimi giri con una rimonta forsennata che lo ha portato davanti alle Ducati Pramac di Jorge Martin (in testa per i primi 18 giri, ndr) e Johann Zarco con il francese che all’ultimo giro riesce ad acciuffare il 2° posto. 6° Bagnaia, ottimo 11° Bastianini, malissimo Rossi 16°. Questa la cronaca del Gp Doha giro per giro:


GRIGLIA DI PARTENZA


GIRO DI FORMAZIONE – Si muovono le moto dalla griglia alle spalle di Jorge Martin.

PARTENZA – Ottimo start di Martin che mantiene la vetta davanti a Zarco poi Aleix Espargaro e Oliveira.

GIRO 1/22 Martin 1° davanti a Zarco, Aleix Espargaro poi Rins, Oliveira, Mir, Quartararo, Miller, Bagnaia e Vinales. 13° Morbidelli, 20° Rossi.

GIRO 2/22 I primi 4 provano ad allungare mentre dietro c’è una grande bagarre con Binder che ha infilato Vinale al 10° posto.

GIRO 3/22 Aleix Espargaro tenta l’attacco a Zarco ma va largo e ne approfitta Rins per salire 3° e andare lui all’attacco della Pramac del francese.

GIRO 4/22 Suzuki on fire; Mir infila Oliveira e sale 5° mentre Rins infila Zarco e sale 2°.

GIRO 5/22 Duello a colpi di sorpassi e controsorpassi tra Rins e Zarco con la Suzuki che alla fine mantienere il 2° posto e Martin allunga leggermente.

GIRO 6/22 Rins ha preso Martin e inizia a farsi minaccioso alle sue spalle.

GIRO 7/22 Zarco ripassa Rins in fondo al dritto, intanto Bagnaia è salito 5° girando in 1’54”491, nuovo record della pista in gara.

GIRO 8/22 Rins torna al 2° posto davanti a Zarco ma dietro di loro arrivano di slancio Aleix Espargaro e Bagnaia.

GIRO 9/22 Rins si è sbarazzato di Zarco e ora attacca deciso Martin.

GIRO 10/22 La Ducati sul dritto è impressionante e Zarco è riuscito a passare di nuovo Rins.

GIRO 11/22 Bagnaia si butta dentro alla ‘bersagliera’, infila Aleix Espargaro che deve allargarsi e precipita 7°.

GIRO 12/22 Che rischio per Rins! Gli si è chiuso l’anteriore ma è riuscito a tenerla su.

GIRO 13/22 Bagnaia approfitta del momento di Rins per infilarlo alla staccata di Curva 1. mentre Mir rifila una sportellata a Miller e si prende il 5° posto.

GIRO 14/22 Miller restituisce la botta a Mir sul dritto, entrambi perdono posizioni e finiscono entrambi ‘under investigation’.

GIRO 15/22 Quartararo inizia la rimonta, passa Rins e sale 4° alle spalle delle Ducati.

GIRO 16/22 Quartararo attacca e infila Bagnaia per il 3° posto.

GIRO 17/22 Bagnaia sul dritto passa di nuovo Quartararo ma sbaglia la staccata e precipita 7°. Intanto nessuna ulteriore azione per Miller e Mir.

GIRO 18/22 Quartararo on fire, in tre curve infila sia Zarco che Martin e va in testa con Vinales che sale 4°.

GIRO 19/22 Martin sul dritto riprende la prima posizione ma Quartararo si infila di nuovo nel misto ed altrettanto fa Vinales che infila Zarco e sale 3° ma va largo all’ultima curva e Zarco si infila di nuovo.

GIRO 20/22 Quartararo saluta tutti e se ne va; in un solo giro ha fatto il vuoto.

GIRO 21/22 Inizia l’ultimo giro per Quartararo mentre Rins passa Vinales e Bagnaia ha passato Miller.

GIRO 22/22 QUARTARARO VINCE IL GP DOHA Vince la Yamaha coon Zarco che all’ultima curva si prende il 2° posto davanti a Martin, 3°. Giù dal podio Rins, Vinales, Bagnaia, Mir, Binder, Miller, Aleix Espargaro. 11° Bastianini, 12° Morbidelli, 16° Rossi.