MotoGp, Gp Francia: Jack Miller vince sull’acqua di Le Mans

Sotto l’acqua di Le Mans, Jack Miller domina la gara dopo la caduta di Marquez; grandi rimonte per Zarco, Bagnaia e Petrucci

Straordinario successo per Jack Miller nel Gp Francia Le Mans; una gara iniziata sull’asciutto, poi diventata bagnata e di nuovo asciutta nel finale, l’australiano della Ducati ha imposto un ritmo terrificante alla gara, specie dopo la caduta in avvio di Marc Marquez, ritrovatosi al comando dopo il flag-to-flag. Alle spalle di Miller arriva un immenso Zarco, capace di recuperare oltre 15” a Quartararo che chiude 3° dopo la pole position ottenuta ieri. Ai piedi del podio due italiani, BagnaiaPetrucci autori di una gara sontuosa sotto l’acqua; solo 11° Valentino Rossi. Queste le fasi salienti del Gp Francia:


GIRO DI FORMAZIONE – Le nubi incombono ma la gara è stata dichiarata asciutta.

PARTENZA Grande partenza di Miller che balza al comando su Vinales e Quartararo, dietro Nakagami e Marquez.

GIRO 1/27 Caduta di Morbidelli che stava attaccando Pol Espargaro; l’italiano rimane a terra tenendosi la gamba sinistra dolorante.

GIRO 2/27 Vinales approfitta di un piccolo lungo di Miller per balzare al comando.

GIRO 3/27 Valentino Rossi era partito bene, 7° ma è rimasto anche lui coinvolto nel contatto tra Morbidelli ed Espargaro ed è precipitato 13°.

GIRO 4/27 Inizia a piovigginare, ai box si preparano le moto per il flag-to-flag e intanto Quartararo e Miller iniziano a darsele di santa ragione con Vinales precipitato 5°.

GIRO 5/27 Quartararo si infila ancora alla prima chicane ma la pioggia adesso cade copiosa. Miller va nella ghiaia, riparte ma è 4° e tutto entrano ai box per cambiare moto, Quartararo sbaglia piazzola e perde tempo.

GIRO 6/27 Mir e Rins caduti mentre Marc Marquez balza al comando dopo il cambio gomme e Bagnaia è incredibilmente 4°

GIRO 7/27 Doppio long lap penalty per Bagnaia e Miller per eccesso di velocità nella corsia box.

GIRO 8/27 Marc Marquez a terra all’ultima curva; scivolata nella ghiaia mentre era al comando della gara.

GIRO 9/27 Miller sconta il primo long lap penalty ma aveva oltre 13” di vantaggio su Nakagami, 3° e si lancia a caccia nuovamente di Quartararo; Rossi è risalito 8°.

GIRO 10/27 Classifica aggiornata dei primi 10: Quartararo con 2” su Miller (che ha scontato i due long lap penalty), Nakagami 3° a 13” poi Zarco, Alex Marquez, Aleix Espargaro, Pol Espargaro, Rossi, Vinales e Petrucci.

GIRO 11/27 Miller ne ha tanto di più e si è di nuovo fatto sotto a Quartararo.

GIRO 12/27 Miller infila Quartararo che intanto ha subito un long lap penalty per aver sbagliato piazzola al momento del cambio moto.

GIRO 13/27 Miller ha già preso 4” abbondanti su Quartararo, Rossi è sceso 9° passato da Petrucci che è già 7° mentre cade Oliveira che stava andando fortissimo anch’egli.

GIRO 14/27 Zarco si rifà sotto a Nakagami per il 3° posto, mentre Marquez, 15°, gira in 1’44” contro l’1’46” di tutti gli altri.

GIRO 15/27 Zarco infila Nakagami alla staccata della Chicane Dunlop e sale sul podio.

GIRO 16/27 Zarco indemoniato, gira in 1’43” e con questo ritmo può andare a prendere Quartararo nonostante il distacco di oltre 10”; vola anche Bagnaia, 8° mentre Marquez è già 12° dopo il sorpasso su Luca Marini.

GIRO 17/27 Problema al motore per Aleix Espargaro, che lascia il 6° posto a Danilo Petrucci.

GIRO 18/27 Marc Marquez va definitivamente a terra, era 11° a caccia di Valentino Rossi ma si è stesso all’ingresso della Curva 6.

GIRO 19/27 Zarco vola, gira in 1’42” e si riporta a 3”9 da Quartararo, mentre Alex Marquez sale 4°.

GIRO 20/27 6” tra Miller e Quartararo ma Zarco si porta a 2”; 4° Alex Marquez poi Petrucci, Nakagami, Bagnaia, Pol Espargaro, Vinales, Rossi e nel frattempo la pista si sta asciugando.

GIRO 21/27 Zarco ha preso Quartararo e lo infila sul rettilineo del traguardo.

GIRO 22/27 Bagnaia sale al 6° posto e si lancia a caccia di Petrucci.

GIRO 23/27 Bagnaia passa Petrucci prima a Alex Marquez dopo, è 4°.

GIRO 24/27 5” tra Miller e Zarco, troppi per pensare ad una rimonta.

GIRO 25/27 Bagnaia gira 2” più forte di Quartararo ma ha 7” di ritardo, troppi.

GIRO 26/27 Miller inizia l’ultimo giro con 4”5 su Zarco che si è arreso.

GIRO 27/27 MILLER VINCE IL GP FRANCIA Dominio sul bagnato per la Ducati che precede Zarco e Quartararo che chiude il podio; 4° un eccellente Bagnaia, 5° Petrucci, poi Alex Marquez, Nakagami, Pol Espargaro, Lecuona che passa Vinales e Rossi, 11°.