MotoGP, KTM accusa Yamaha: «Grazie per averci copiato!»

MOTOGP

Quando la Yamaha ha messo in pista la propria evoluzione aerodinamica in KTM non l’hanno presa benissimo. La reazione della Casa austriaca è emblematica

Come ha dichiarato lo stesso Danny Aldridge riguardo l’aerodinamica in MotoGP, con l’evoluzione continua accadrà che alcune soluzioni prenderanno il sopravvento, e le moto alla fine si assomiglieranno tra loro. Oggi in pista c’è tanta varietà di forme tra carene e cupolini, perchè di fatto siamo ancora in un ambito quasi pioneristico sotto questo punto di vista in MotoGP. Le Case hanno presentato le proprie soluzioni, le hanno evolute e ovviamente ognuno ha osservato con attenzione il lavoro degli altri. Quindi è naturale che qualche somiglianza sarebbe saltata fuori con il procedere della stagione, ma la scelta della Yamaha, che ha presentato un muso della M1 inedito a Brno, ha lasciato davvero a bocca aperta i tecnici KTM, che hanno reagito con un tweet qui riportato:

Indubbiamente la somiglianza tra le due soluzioni è palese e potrebbe apparire strano che la Yamaha si sia ispirata proprio alla KTM, che in effetti è l’ultima arrivata in MotoGP. Eppure la Casa austriaca manifesta da sempre una grande inventiva e capacità su temi tecnici inediti, per cui è naturale che avesse tutti gli occhi puntati addosso in questa circostanza. Visto che il tweet era stato mandato in risposta ad uno dell’account ufficiale MotoGP, anche questo account è stato chiamato in causa e la risposta è in effetti perfetta per la situazione!