MotoGP, la Dorna vara 3 ipotesi per salvare la stagione

ezpeleta dorna

Dalle porte chiuse ai GP solo in Europa. La Dorna vuole salvare la stagione 2020 e ha in mente tre opzioni.

Carmelo Ezpeleta sta facendo di tutto per salvare la stagione 2020 di MotoGP. Il CEO della Dorna vuole portare a casa questa travagliatissima stagione e ai microfoni di Onda Cero ha svelato le tre opzioni sul tavolo: “L’ipotesi più ottimistica è iniziare a Brno o in Austria, da lì vedere cosa succede”. 

Ezpeleta inoltre non ha accantonato l’idea delle 12 gare: “Questa idea prevede di finire il 13 dicembre e prevede gare in Europa quando c’è bel tempo, settembre e ottobre. Se possiamo viaggiare fuori dall’Europa, a novembre e dicembre andremo fuori, per averne cinque gare in Europa e cinque fuori. Se non è possibile viaggiare fino a novembre, forse andremo su uno, due o tre circuiti, con un controllo paddock ben fatto, e faremo l’intero campionato in tre circuiti“.

La terza ed ultima ipotesi prevede di disputare il campionato solamente tra Francia e Spagna: “Quattro gare in Spagna? A novembre è possibile, ma a dicembre difficilmente si possono fare gare. Pensiamo più ai posti caldi, ma non escludiamo nulla“.