MotoGP, Marquez ipoteca il titolo: Dovizioso può solo aggrapparsi alla speranza

L’ennesima vittoria di Marquez ad Aragon ha, parzialmente, offuscato la splendida rimonta di Dovizioso: ora il titolo per lo spagnolo è davvero ad un passo

Protagonista di una grandissima rimonta dal 10° al 2° posto al Motorland di Aragon, Andrea Dovizioso è finalmente riuscito a tornare sul podio dopo qualche Gran Premio a secco. Visibilmente compiaciuto e soddisfatto per l’esito della gara, il forlivese è riuscito a consolidare il secondo posto in classifica piloti, aumentando, però, a causa dell’ennesima vittoria di Marc Marquez, il gap dal leader. La vittoria di Aragon, infatti, ha contribuito a gettare un altro tassello importante verso la conquista anticipata dell’ennesimo Mondiale. Non si può ancora considerare aritmeticamente chiuso il campionato, ma la differenza di punti – 202 contro 300 – porta a una strada di facile immaginazione.

Già dal prossimo Gran Premio, quello che si disputerà in Thailandia, Marquez potrebbe già alzare il trofeo. Infatti, allo spagnolo basterebbe conquistare soltanto due punti in più di Dovizioso per vincere aritmeticamente il suo ottavo titolo con ben quattro gare d’anticipo. Con un distacco di 98 punti, Marquez sembra dunque davvero ad un passo dal trionfo, con il forlivese ancorato a una flebile speranza. La vittoria con quattro gare ancora da disputare, benché stratosferica, non rappresenterebbe però un record che, invece, appartiene a Giacomo Agostini, in grado di vincere un Mondiale con cinque gare d’anticipo dal 1969 al 1972. L’ultimo a vincerlo con quattro fu, invece, Valentino Rossi nel 2005.