MotoGP Misano, Marc Marquez: «5 punti in più possono fare la differenza»

MARC MARQUEZ
@RED BULL

Il campione del mondo in carica felice dell’aggancio in vetta a Dovizioso: «Volevo accontentarmi, poi ho deciso di attaccare. Questa è la strada giusta»

Il weekend perfetto di Marc Marquez è completato: vittoria in casa dei ‘nemici’, sportivamente parlando, Dovizioso e Ducati e prima posizione nel mondiale riagguantata, seppur in coabitazione con il numero 4 della casa di Borgo Panigale. Una gara, quella dell’alfiere Honda, che mette in mostra ancora una volta la sua straordinaria intelligenza tattica. Marquez ha fatto sfogare prima Lorenzo, poi caduto, e quindi si è accodato alla Ducati di Petrucci. Una volta staccatosi Dovizioso ha poi pressato Petrux fino all’attacco decisivo arrivato all’inizio dell’ultimo giro. 25 punti fondamentali per lui dopo lo zero di Silverstone dovuto alla rottura del motore.

Ecco le parole del numero 93 appena sceso dalla moto: «Non ero così convinto di farcela nell’ultimo giro, perchè in condizioni di bagnato non si può mai sapere cosa succede, ho cercato per tutta la gara di controllare il mio passo perchè potevo andare un po’ più veloce, ma mi sono detto di essere paziente e quando ho visto che stavamo creando un gap con Dovi alle nostre spalle ho pensato di accontentarmi del 2° posto. Poi all’ultimo giro ho deciso che dovevo provarci perchè questo è un campionato molto combattuto e 5 punti alla fine della stagione possono fare la differenza; dopo Silverstone questa vittoria è molto importante per me e soprattutto per il team. Dobbiamo continuare a spingere, abbiamo un buon livello e dobbiamo andare avanti così, questa è la strada giusta».